Sanremo, Amadeus sogna una super ospite inattesa | Indiscrezione sorprendente

Amadeus starebbe corteggiando per Sanremo 2023 una super ospite che nessuno si aspetta. Una grandissima artista, mai abbastanza celebrata per la sua carriera e la sua sensibilità artistica.

Il direttore artistico del Festival di Sanremo l’avrebbe volulta come cantante in gara, ma non essendo riusciuto a coinvolgerla come concorrente sta ora provando a invitarla come super ospite. La clamorosa indiscrezione è stata lanciata dal settimanale Oggi.

Sanremo - www.cilentolive.com
Amadeus insegue per Sanremo una super ospite italiana: una cantante che ha fatto la storia della musica pop nazionale (captured) – www.cilentolive.com

Per il Festival di Sanremo manca un sacco di tempo, ma lo zelante Amadeus è già al lavoro per preparare uno spettacolo indimenticabile. E per farlo avrebbe pensato a Nada, una delle sue cantautrici preferite. Il conduttore sta attualmente valutando canzoni e artisti, e sta anche cercando ospiti da portare sul palcoscenico dell’Ariston.

A tal proposito Oggi afferma che Amadeus avrebbe un sogno, quello di arruolare la sessantottenne Nada come super ospite italiano per il prossimo Festival. Per questo starebbe inseguendo da settimane la cantante per convincerla a tornare laddove, molti anni fa, è cominciata la sua carriera.

Una super ospite italiana per Sanremo 2023: il sogno di Amadeus 

Nada Malanima, in arte Nada, è una stella della musica italiana, assai rispettata all’estero e apprezzata anche dal mondo alternativo e cantautorale. L’artista, classe 1953, e soprannominata Il pulcino del Gabbro, debuttò all’età di quindici anni al Festival di Sanremo del 1969 con il brano Ma che freddo fa, che le diede un gigantesco improvviso.

Nada - www.cilentolive.com
Nada a Sanremo con Ma che freddo fa (captured) – www.cilentolive.com

Il pezzo, poi, spopolò anche in Spagna e in America Latina con la versione in lingua spagnola Hace frío ya. E così la cantante divenne una star amata in tutto il mondo.

L’anno successivo, Nada cantò di nuovo all’Ariston, presentando il brano Pa’ diglielo a ma’ insieme a Ron. Nel ’71 vinse il Festival con Il cuore è uno zingaro, insieme a Nicola Di Bari. N 1972 arrivò terza con Il re di denari. Tornò a Sanremo nel 1987 con Bolero, nel 1999 con Guardami negli occhi e poi nel 2007 con Luna in piena. Ottenne grande successo commerciale negli anni ’80 con il singolo Amore disperato.

Il suo album del 2004 Tutto l’amore che mi manca fu prodotto da John Parish, già produttore di PJ Harvey, e fu premiato come miglior album indipendente dell’anno in Italia.

E ora? Tornerà davvero come super ospite a Sanremo? Amadeus crede che sia il nome giusto: un’artista trasversale e che ha saputo riciclarsi ed evolvere.