Dramma Harry: il nipote prediletto non è stato accanto alla nonna Elisabetta nei suoi ultimi istanti di vita

Uno scrupolo tormenterà per sempre il principe Harry, il nipote prediletto della sovrana deceduta. Il giovane figlio del nuovo re è infatti arrivato troppo tardi al capezzale della regina Elisabetta II. Di chi è la colpa?

Appena gli hanno dato notizia delle condizioni disperate dell’adorata nonna Elisabetta II, Harry ha annullato il discorso che avrebbe dovuto tenere a Londra e si è imbarcato si un jet per arrivare in Scozia. È partito senza Meghan, la cui presenza avrebbe potuto creare imbarazzo in famiglia, ma è arrivato a Balmoral troppo tardi.

Harry Elisabetta II - www.cilentolive.com
Il ritardo di Harry, il nipote prediletto di Sua Maestà la regina Elisabetta II (captured) – www.cilentolive.com

Secondo le ricostruzioni dei media britannici, il figlio di Carlo e Diana sarebbe giunto a destinazione quando la morte della sovrana era stata già annunciata ormai da un’ora e mezza. A rivelarlo attraverso fonti definite sicure è stato il tabloid Page Six.

Eppure Harry è sempre stato il nipote prediletto della regina, ed era in Gran Bretagna al momento dell’allarme… Perché, allora, non lo hanno fatto viaggiare insieme al padre e al fratello?

Giunto in ritardo, dopo tutti gli altri membri della famiglia reale, ora Harry si interroga su ciò che è stato… Lo hanno avvisato troppo tardi? È stato lento? Oppure i parenti hanno voluto dare un segnale al mondo intero non aspettandolo per l’annuncio relativo alla morte della sovrana?

La sofferenza di Harry, il nipote prediletto di Eisabetta II, giunto in ritardo al capezzale della nonna

Il duca di Sussex è arrivato a Balmoral da solo, ed era ormai troppo tardi. Intorno alla regina erano presenti gli altri parenti stretti, compreso William.

Harry morte regina - www.cilentolive.com
Perché è arrivato così tardi in Scozia? (Ansa) – www.cilentolive.com

Ora sappiamo che Harry, il nipote prediletto, ha lasciato di buon mattino, poco dopo le otto, il castello di Balmoral. Secondo i giornalisti accampati fuori dalla residenza ha trascorso dunque circa dodici ore con suo padre, re Carlo III, e il fratello William, da ieri principe di Galles.

Il duca di Sussex si è messo in viaggio per tornare a Windsor dalla moglie Meghan Markle e dai figli. Non sappiamo se gli altri suoi parenti siano riusciti a raggiungere la regina per salutarla prima che spirasse, ma è certo che l’annuncio della morte è stato dato prima che Harry giungesse a Balmoral.

Il trapasso, in ogni caso, è stato più rapido del previsto, e pare che solo Carlo e Anna siano riusciti ad arrivare in tempo per darle l’ultimo saluto. Poco dopo sarebbe arrivata Camilla, che trascorreva gli ultimi giorni d’estate poco distante, nella residenza di Birkhall, proprio nella tenuta. Tutti gli altri dovrebbero essere arrivati dopo il trapasso.