Abiti, occhio a quelli stretti: possono provocare danni alla salute

Bisogna fare molta attenzione agli abiti stretti potrebbero davvero farti del male.

Non è facile da ammettere, ma spesso siamo sopraffatti dalle mode e riempiamo il nostro armadio di abiti stretti, ma bisogna fare attenzione!

Indumenti molto attillati possono essere davvero deleteri per il nostro organismo. Negli ultimi tempi sembra che si stia ritornando, anche tra i giovanissimi, ad un abbigliamento più confortevole. Ma tanti di noi optano ancora per i jeans skinny o comunque per capi di abbigliamento che hanno una vestibilità stretta perché ci fanno sentire a nostro agio o semplicemente ci piacciono.

Abiti, fai molta attenzione a quelli stretti (pixabay) cilentolive.com 150822
Abiti, fai molta attenzione a quelli stretti (pixabay) cilentolive.com

Non bisogna però sottovalutare i rischi legati a questi indumenti così aderenti. Per capire se un abito sia stretto o meno bisogna fare caso a cosa ci capita quando lo indossiamo. Prurito, rossori, intorpidimento e formicolii vari possono essere spia che qualcosa nel nostro modo di vestire non funziona.

Fai attenzione a questa tipologia di abiti stretti possono provocare cellulite e follicolite

Per gli uomini sarebbe di fondamentale importanza fare caso alla misura del colletto della camicia e al modo di indossare cravatta o papillon.

Dei colletti molto stretti e cravatta e papillon altrettanto possono davvero compromettere la digestione. Soprattutto se si soffre di disturbi gastrointestinali come reflusso, gastrite, ernia iatale. Bisognerebbe prediligere capi dalla vestibilità normale e più comoda e soprattutto allentare collo della camicia, cravatta o papillon.

Abiti, fai molta attenzione a quelli stretti (pixabay) cilentolive.com 150822
Abiti, fai molta attenzione a quelli stretti (pixabay) cilentolive.com

Per le donne, onde evitare problemi come irritazioni, dovrebbero non indossare reggiseni troppo stretti. Quante volte ci ritroviamo con rossori sotto i seni, sensazione di umido e di bruciore intenso. Questo può essere evitato prediligendo biancheria intima di cotone e della propria taglia.

Anche gli slip non dovrebbero essere di tessuti sintetici e troppo stretti, ciò per evitare infezioni e candida. Anche i pantaloni devono essere scelti con cura. Gli skinny jeans, ad esempio, possono favorire il ristagno di liquidi  e quindi ritenzione idrica, inoltre, in combo con depilazione, possono dare origine a follicolite.

I continui sfregamenti non fanno bene. La scelta più giusta è quella che vira verso capi di abbigliamento sostenibili, in fibre naturali e dai colori neutri.