Tu sei qui
Home > CILENTO > PALUMBO A CAPACCIO PAESTUM DALLE STELLE ALLE STALLE di Enzo Sica

PALUMBO A CAPACCIO PAESTUM DALLE STELLE ALLE STALLE di Enzo Sica

palumbo

Quando un anno fa si inaugurò, con la vittoria elettorale ,l’era Palumbo, fra le strade, in mezzo alla gente, si respirava un sentimento unico: una grande svolta di rinnovamento.
Il Popolo ha decretato la svolta dando fiducia a chi parlava di cose precise. Acqua a Capaccio Paese, in pochi giorni, passaggio a livello di Paestum, qualche settimana e si riapre, pulmini scolastici, gratis, mensa scolastica, gratis, bilancio, pochi mesi e si risana tutto. 220 di Paestum, la ridimensionamo con la 221. Tasse comunali, le abbassiamo tutte.
Oggi ad un anno di distanza, la stessa gente che ha creduto nel miracolo amministrativo promesso da Palumbo, é in preda allo sconforto ed alla delusione. Registro espressioni di rammarico fra i cittadini che sono costretti a cronache strane di rivoluzioni e capriole senza precedenti. Un depuratore che sputa dischetti e zozzimma in tutto il Tirreno e, a prenderci per i fondelli, ci vien detto che sono BIODEGRADABILI. Una piscina chiusa per imperfezioni tecniche ed anziché preoccuparsi di sistemarla e rimetterla subito in funzione, in danno di chi ne ha responsabilità, si invita la popolazione a dirottare sulla PISCINA DI GIUNGANO. Si svuota e di fatto sì distrugge un teatro artistico oramai storico, l Arena dei Templi, per realizzare a tutto favore della vicina Agropoli un arena costata quanto costavano 4 anni di teatro dei Templi. Si annuncia un cartello di presenze alla stagione degli Spettacoli, ma la smentita di alcuni artisti precipita sulla decenza come un meteorite. Che figura di M… Direbbe il buon Emilio Fede. Forse pure quegli artisti erano BIODEGRADABILI. Ci giungono le cartelle di pagamento dei rifiuti… Puntuale anche qui il Bluff… Inesorabile aumento. Nel frattempo mensa, pulmini 220… Restano li… Acqua a Capaccio…?
Intanto si annuncia un rimpasto di giunta : alcuni perché poco presenti, poi dopo 24 ore, questi stessi vengono riconfermati o promossi a vice sindaco. Forse la scarsa presenza é un requisito utile alla nomina?
Altri, di fatto messi fuori, con Arroganza e Violenza da far pensare : la vice sindaco Palmieri e l assessore Troncone. Due persone perbene, cari a tutti noi per la loro onestà e serietà.
MUTI entrambi, non riusciamo a comprendere i motivi reali del loro ” allontanamento”.
Qualcuno con perspicacia e saggezza si è preso la briga di andare a vedere le delibere di Giunta dove sono Assenti o se presenti Astenuti. Leggendole…quel silenzio educato degli assessori diventa ASSORDANTE DENUNCIA di un insostenibile andazzo amministrativo.
In tutto questo, i nostri giovani, le nostre imprese, i nostri tecnici che hanno atteso il cambiamento, lo stanno vivendo sulla loro pelle… Costretti a cercare altrove la possibilità di dare dignità alle legittime attese di professionalità o di collocazione.
Coloro che per decenni hanno goduto delle spiagge libere a Capaccio, quest’anno maledicono un cambiamento che sta facendo piazza pulita di queste aree.
Anche le spiagge libere, come l Arena dei Templi, i dischetti… BIODEGRADABILI.

Purtroppo l’elenco continua.
O meglio continuerebbe.
NO NON LO CONSENTIREMO OLTRE.
Una grossa convergenza di gruppi di CITTADINI Liberi, é al lavoro da un po’ di tempo, avendo preso coscienza della pericolosità di una azione amministrativa che ha blindato il Paese al bisogno di soddisfare gli impegni assunti in Campagna elettorale con i GRANDI ELETTORI.
Si tratta di gruppi appartenenti a diverse estrazioni politiche che hanno in comune un URGENTE RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI NORMALITÀ E DI DECENZA nella gestione amministrativa del nostro Comune. Ad unire, questa volta, non sono i volti o le poltrone, ma LA CONDIVISIONE DI PROGRAMMI SERI, CONCRETI E VERITIERI per il Paese.Il Nostro Paese.Enzo Sica

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: