Tu sei qui
Home > CILENTO > LA NOTTE PORTA UN OSCAR A FORZA ITALIA GIGI CASCIELLO DEPUTATO:”ALFIERI DISSE CHE SAREI SCOMPARSO,ORA A SCOMPARIRE E’ LUI”

LA NOTTE PORTA UN OSCAR A FORZA ITALIA GIGI CASCIELLO DEPUTATO:”ALFIERI DISSE CHE SAREI SCOMPARSO,ORA A SCOMPARIRE E’ LUI”

Una notte frenetica e piena di suspense.Nel conteggio dello scorporo proporzionale Forza Italia si aggiudica un altro seggio in Campania e a Salerno.Il nome è pesantissimo Gigi Casciello il giornalista fedelissimo di Forza Italia viene ripescato perchè Marzia Ferraiolo è stata eletta nel collegio di Agropoli battendo Alfieri e la D’Alessandro.E’ un seggio importante perchè Forza Italia e il centro destra aumentano il proprio numero di parlamentari anche in vista di una maggioranza parlamentare. La sua appartenenza a FORZA ITALIA è della prima ora, fin dal 1994; un’appartenenza che lo portò a scontrarsi con Vincenzo De Luca per la carica di sindaco nelle elezioni amministrative del 1997 a conclusione del “quadriennium deluchianum”; un’impresa difficilissima che tanti soloni del centro-destra si rifiutarono di affrontare lasciando sul campo Gigi Casciello che in perfetta solitudine conseguì un risultato assolutamente inaspettato; rimase deluso nel 2001 quando al suo posto, per una candidatura alla Camera nel collegio di Scafati, gli fu preferito lo psichiatra Guido Milanese che venne regolarmente eletto; ma non si allontanò e né lasciò il partito, fece soltanto un passo indietro in attesa di tempi migliori.La sua fede nel messaggio berlusconiano è stata assoluta e incontrovertibile, forse totale; fino al punto di farlo ritornare in campo a fianco dell’ex ministra Mara Carfagna con il compito di riorganizzare il partito dal punto di vista comunicazionale, un aspetto che era stato trascurato da decenni e che Gigi fece ritornare ai fasti voluti dal cavaliere di Arcore.Ora arriva questa grande occasione,meritata,voluta e piena di significato perchè coincide con la fine del deluchismo che lui ha sempre combattuto,denunciato e contrastato.Casciello è un uomo di peso,di cultura,di spessore.Un collega vero che ha fatto grandi inchieste ma ha anche portato a Salerno,e non solo, spunti giornalistici pieni di riflessioni.Grande interprete della politica ragionata fatta di regole rispettate ma anche di segmenti di sentimento vero va a sedere su uno scranno di Montecitorio e lo merita tutto nel pieno della maturità professionale e umana.Uno dei pochi giornalisti politici rimasti che non si è prestato a “marchette” politico-giornaliastiche perchè uomo di grandissimo ed elevato spessore umano.Certe volte la vita ti mette di fronte a certe situazioni e Gigi Casciello scopre,andando in parlamento,quando l’ironia della sorte si mette a scherzare cosa è capace di fare.Il suo primo pensiero è per Franco Alfieri il quale lo aveva pizzicato qualche giorno fa: “Siamo felici di aver dato un buon contributo ai risultati della destra in Italia. Rispondo a Franco Alfieri (ex sindaco di Agropoli e consigliere del presidente della regione Campania) che mi disse che sarei scomparso come la neve, ora a scomparire dovrà essere lui”.La chiosa di Casciello è un cappello ad un’una campagna elettorale che ha fatto scatenare il populismo ma che ha ritrovato anche menti pensanti e Gigi Casciello lo è.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: