Tu sei qui
Home > CILENTO > IL CILENTANO D’ANGELO CAPITANO LASCIA IN LACRIME L’AVELLINO,IL SUO ADDIO

IL CILENTANO D’ANGELO CAPITANO LASCIA IN LACRIME L’AVELLINO,IL SUO ADDIO

d'angelo

Ragazzo straordinario. Cilentano figlio di Ascea il capitano dell’Avellino lascia in lacrime la città che gli ha regalato la vita da professionista. Parole strazianti dopo il fallimento dell’Avellino Calcio giungono dall’ultimo capitano della squadra biancoverde, il salernitano di Ascea Angelo D’Angelo che sulla sua pagina facebook scrive il suo saluto alla tifoseria irpina:

“Ho appena aperto gli occhi speravo in un brutto sogno ma purtroppo non è così…ciao lupo ci siamo conosciuti il 27 dicembre 2009 ero un ragazzino timido e sbarbato tu mi hai dato subito la mano mi hai accolto in maniera speciale, mi hai fatto innamorare e sei entrato subito nel mio cuore e con gli anni sei entrato anche in quello della mia famiglia. Pian piano abbiamo fatto la scalata dalla D alla B, e il ragazzino diventato Capitano ha scritto una riga di Storia …ho vissuto gli anni più belli della mia vita che nessuno cancellerà mai. Adesso c’é rabbia c’è dispiacere ma adesso é il momento di non mollare … Ad Avellino s’impara a non mollare mai e questo é il momento di farlo. Cucito sul mio petto e qui ti lascio per sempre. Ora con le lacrime che scendono sto per salutarti, lascio amici lascio la mia gente spero che un giorno quando ti chiederanno di Angelo D’angelo risponderai 1 di Noi perché io mi sono sentito 1 di Voi. Arrivederci Lupo …Ti amo

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: