Tu sei qui
Home > Agropoli > Rigopiano, papà di Stefano:”li ho denunciati tutti”.

Rigopiano, papà di Stefano:”li ho denunciati tutti”.

“Voglio i colpevoli e non mi fermerò fin quando non sarà fatta giustizia!”
È un fiume in piena Alessio Feniello, il papà di Stefano, morto insieme ad altre 28 persone nell’hotel Rigopiano, travolto da una gigantesca slavina il 18 gennaio scorso. L’uomo non si dà pace per l’assurda morte del figlio 24enne che era andato lì per festeggiare il suo compleanno. “Quando ho saputo della morte di mio figlio volevo buttarmi giù dal terrazzo, poi ho immaginato lui e gli ho promesso che non mi fermerò fin quando non avrò giustizia” afferma Feniello che incalza “li ho denunciati tutti, il sindaco di Farindola, il Questore, il Prefetto, il Presidente della Regione e quello della Provincia; tutti hanno delle responsabilità perché se ci fossero stati i loro figli in quel hotel li avrebbero sicuramente evacuati prima”. Il padre del giovane non risparmia accuse anche verso il Governo, “Gentiloni è ridicolo, afferma che hanno fatto il possibile ma non è così, se sotto quelle macerie ci fossero stati i loro figli avrebbero mandato qualsiasi mezzo speciale per salvarli, mio figlio è morto per colpa delle istituzioni e dello Stato”. Intanto le indagini per omicidio plurimo colposo e disastro colposo del procuratore Tedeschini vanno avanti e si stanno ascoltando le testimonianze dei sopravvissuti alla tragedia.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: