Tu sei qui
Home > Agropoli > AGROPOLI, CRACK IN DIFESA: SENZA PASCUCCIO PERICOLO COSTANTE

AGROPOLI, CRACK IN DIFESA: SENZA PASCUCCIO PERICOLO COSTANTE

pascuccio

Se la squadra di De Cesare riesce con facilità, almeno fino a questo momento, a colmare la lacunosa mancanza del centravanti, stessa cosa non riesce a fare per sopperire all’infortunio di uno dei giocatori più importanti strategicamente della squadra vale a dire Nicolò Pascuccio.Il centrale difensivo è praticamente insostituibile se si considera l’attuale rosa dell’Agropoli.I difensori centrali sono dei ragazzini inesperti e senza “cazzimma”, Giura e Hutsol.Con l’assenza di Pascuccio De Cesare porta Iommazzo al centro della difesa, Iommazzo è un esterno ed è soltanto adattato a centrale dove spesso e volentieri riesce a fare bene addirittura segnando dei gol come è capitato in più di una circostanza.Ma una cosa è far giocare un giovane inesperto vicino a Pascuccio, un’altra farlo giocare vicino ad un centrale adattato.In sostanza la sconfitta di Mirabella Eclano è derivata da questo.Una volta tolto Toledo, venuta a mancare la tecnica su quel campo di De Rosa, crollato Guadagno con Natiello inesistente come sempre, la squadra si è schiacciata per cui sono andati in difficoltà i due esterni bassi, soprattutto Gullo, grave l’assenza Pappalardo, fuori per scelta disciplinare, tutto il peso è caduto su una difesa praticamente precaria fin qui il capitombolo del secondo tempo.Un’altra cosa se c’era in campo Pascuccio con la sua esperienza, la sua intelligenza, la sua forza, nonché la sua altezza.Il reparto che fa dunque più paura in questo momento è la difesa a dimostrazione del fatto che con questa squadra Ciro De Cesare sta facendo dei miracoli e sta ottenendo più del previsto.La partita con la Picciola nasconde molte insidie e tante controversie e sarà seguita da una gara a rischio, quella di Maiori contro il Costa d’Amalfi.Periodo non molto roseo ma fin qui la capolista ha fatto davvero molto meritando il primato.La sconfitta di Mirabella Eclano mette in guardia i delfini dagli eventuali rischi del campionato, un torneo difficile e pieno di insidie dove nulla è scontato per cui bisogna intervenire sul mercato, reperire subito una punta di ruolo, un centrocampista al posto di Natiello e un difensore centrale altrimenti il primato potrebbe essere a rischio nonostante il grande lavoro di Cannone e De Cesare. Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: