Tu sei qui
Home > EDITORIALE > IL CASTROVILLARI E’ UNA VERGOGNA,ATTEGGIAMENTO ANTISPORTIVO di Sergio Vessicchio

IL CASTROVILLARI E’ UNA VERGOGNA,ATTEGGIAMENTO ANTISPORTIVO di Sergio Vessicchio

agropolesi

E’una forma sciacallistica quella adottata dal Castrovillari,squadra che domenica prossima dovrà affrontare i delfini ad Agropoli,sarebbe meglio dire dovrebbe affrontare viste le difficoltà in cui è costretta l’Agropoli in questa fase.Il Castrovillari pur di non spostare la partita di almeno 1 ora/1ora e mezza rispetto alle 18:30 sta facendo una becera opposizione per ottenere qualsiasi tipo di vantaggio.Non gli è stato chiesto il cambio di campo ma gli è stata chiesta una proroga sull’orario visto lo sfascio in cui l’atletica ha ridotto il guariglia e invece con dictat inopportuni e fuori luogo,anche se nelle proprie prerogative,sta portando avanti una condotta comportamentale fuori da ogni logica sportiva.Il Castrovillari ha nelle mani il capo e detta i ritmi,detta le condizioni e fa la voce grossa.Troppo evidente anche il limite organizzativo dell’Agropoli che non ha saputo gestire in nessun modo questa vicenda mostrando crepe nell’organizzazione e nella preparazione alla gara.Alla vergognosa situazione in cui l’atletica e il comune hanno messo l’Agropoli non fa riscontro la reazione positiva del management biancoazzurro.I presidenti sono fuori per motivi di lavori,il segretario è ad Angri,il direttore generale Canale è a Nocera,in città è rimasto solo Franco Di Biasi e la squadra.Come abbiamo già detto in altra circostanza Franco di Biasi non è idoneo a fare un lavoro di organizzazione ne di confronto con l’atletica e con il municipio perché prima di essere un dirigente è un consigliere comunale e l’amministrazione per fare questa tarantella di 3 giorni ha speso 60.000 euro 25 dei quali sottratti dal bilancio comunale e quindi ai cittadini che di questa porcheria non ne sanno niente ne hanno vantaggi.La gravità dell’atteggiamento del Castrovillari risiede proprio nel non aver dato una mano all’Agropoli mostrando i denti e l’antisportività.Per cui diffidiamo di dirigenti e di ambienti come quello di Castrovillari che saranno anche una buona squadra,meritano anche di andare in Serie D ma di sportivo non hanno nulla.Stanno soltanto aspettando che l’Agropoli non riesca ad organizzare la partita mettendo il classico bastone tra le ruote e dimostrando limiti etici e crepe nei rapporti che fra le società dovrebbero essere sempre ottimali.Alla vigilia di questo match si parla di tutto tranne che della partita ed è quello che sperano a Castrovillari.Il calcio però è strano e prima o poi restituisce quanto hai seminato.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: