Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > YELE CARTE SEQUESTRATE ANCHE AD ASCEA

YELE CARTE SEQUESTRATE ANCHE AD ASCEA

Dopo Agropoli finanzieri Ascea.Va avanti l’inchiesta sulla Yele, la società che si occupava della gestione dei rifiuti in 49 comuni del Cilento. Al blitz dell’altro ieri nel Municipio di Agropoli, dove sono stati acquisiti verbali e determine riguardanti la spa, i finanzieri di Agropoli e Vallo della Lucania hanno affiancato un’operazione analoga nel Comune di Ascea e la perquisizione a Vallo della Lucania del domicilio dell’ex presidente di Yele, Marcello Ametrano, e dell’attuale direttore generale Sergio Di Blasi. Gli inquirenti cercano di tracciare un quadro completo ed esaustivo nel complesso dedalo di rapporti tra i Comuni e la società, cercando documenti anche nelle abitazioni dei rappresentanti legali degli ultimi anni. Durante il blitz negli uffici comunali i militari hanno inoltre ascoltato alcuni funzionari, per avere spiegazione sui dati acquisiti.
Ancora un colpo di scena quindi nella tormentata storia della Yele, scandita negli ultimi anni da non poche criticità.
Sergio Pinto

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: