Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > MOVIDA INTERROTTA PER LE MULTE ESPLODE LA POLEMICA A PAESTUM

MOVIDA INTERROTTA PER LE MULTE ESPLODE LA POLEMICA A PAESTUM

Giusto o no intervenire e bloccare il mondo della notte in uno dei luoghi più belli e importanti del sud Italia come Paestum? Stamane il comune ha stilato un comunicato stampa dove si legge: “Gli agenti della Polizia Locale di Capaccio Paestum, in sinergia con i carabinieri della locale stazione, hanno eseguito nella serata di ieri controlli mirati all’interno di alcuni locali della movida presenti sul territorio comunale.Nello specifico, a seguito delle verifiche effettuate, sono state elevate sanzioni per circa 5mila euro nei confronti del titolare di un noto locale serale perché sono state riscontrate diverse violazioni, dalla mancata occupazione dell’impatto acustico all’assenza di autorizzazione per l’intrattenimento musicale.Tali controlli mirati continueranno anche nei prossimi week-end.” Il loca  in oggetto si trova nell’area dei Templi,le violazione trovate sono: “occupazione abusiva di suolo pubblico, mancata comunicazione dell’impatto acustico, intrattenimento musicale senza autorizzazione, mancanza dei criteri di sorvegliabilità e di sicurezza pubblica, mancata esposizione delle dovute licenze.”Sicuramente le violazioni non lasciano scampo,se dovessero essere confermate e non impugnate,a opinioni o difese d’ufficio ma ora si apre un confronto pubblico sull’opportunità o meno di bloccare i giovani e le movide.

ILENA PETRAGLIA SOSTIENE: “Questo paese è destinato ad essere un paese per vecchi senza sviluppo…siamo rimasti a 50 anni fa….se ci pensate bene questo locale non ha iniziato ieri a intrattenere i giovani con la musica ma è già da un bel pò che lavoravano in questo modo…con carabinieri che passavano di li per controllare la situazione…ora all’improvviso si sono resi conto di queste violazioni… io non dico che ciò non sia giusto in quanto tutto i commercianti sono soggetti a tali vincoli se vogliono eseguire questo tipo di serate, ma cerchiamo di chiudere qualche volta anche un occhio per la movida giovanile e di creare nuove attrazioni altrimenti vi ripeto Paestum così bella e così vasta rimarrà un paese per anziani, non si svilupperà mai i giovani vanno via e il turismo come in questi ultimi anni andrà a calare ancor di più. LE persone per gli stessi soldi preferiscono andare altrove, in posti dove hanno servizi e attrazioni sia per giovani che per famiglie…ditemi voi il comune di Capaccio cosa offre??Nessuno sta dando la colpa a chi fa rispettare leggi ho solo persone in considerazione il tempo che hanno impiegato per accorgersi che mancavano tutti questi pagamenti ( occupazione del suolo pubblico, musica ecc) la colpa va un po’ al sistema in generale e soprattutto al comune di Capaccio. Per risponderla sullo spettacolo indecente che lei vede le dico che ragazzi si divertono in questo modo penso ballando e bevendo e serve musica per questo…vedere tanti ragazzi insieme che ridono parlano ballano bevono non mi sembra uno spettacolo indecente anzi…. certo i bicchieri sui muretti anche a me hanno dato fastidio, ma i proprietari dei bar hanno dell efficientissimo personale che già durante la serata e non a fine serata raccoglie i bicchieri in giro, infatti la mattina il posto è pulitissimo, e la sera per quanto riguarda i ragazzi che come hai detto ballano indecentemente in mezzo alla strada non bloccano nulla….anzi prima quella strada era deserta dopo le 8 di sera ora c’è vita”.

VINCENZO AGRESTA: “Io sono d’accordassimo con voi……ma qui si parla di diverse regole non rispettate!!!!sono il primo che dice che Paestum per i giovani offre poco quanto niente…..ma se quel poco che offre dev’essere, gente che balla nel mezzo della strada…..bicchieri lasciati sulle mure di quello che è storia……è vero altri paesi all’estero sptt offrono di più molto di più, ma è pur vero che rispettano le regole….cosa che noi Italiani non siamo abituati a fare…..basta pensare a Amsterdam uno dei paesi più libertini al mondo, ma che nonostante ciò ha delle regole ben precise….come il divieto di bere alcol per strada……io sinceramente le ultime volte che passavo per Paestum vedevo una situazione indecente….che non poteva andare avanti……le soluzioni erano due o mettevano il locale in condizioni per fare quel tipo di serata, magari chiudendo la strada o agivano in questo modo……..quindi non diamo colpa sempre a ki fa rispettare le leggi analizziamo bene le situazioni……siamo obiettivi”

MARIANNA MATRONE: “Forse, sarebbe il caso, che prima di esprimere giudizi ci si informasse bene sui fatti reali. Ci sono persone DIVERSAMENTE giovani che VIVONO stabilmente ed annualmente nel nostro comune, in particolare anche nei pressi del locale in oggetto, ma da quello che leggo in giro non mi sembra il solo. Persone che, DIVERSAMENTE, dai giovani che si intrattengono nella movida notturna, alle 6 si alzano perchè devono andare a LAVORARE. E persone, DIVERSAMENTE giovani che hanno diritto dopo i 70 anni a stare tranquilli senza nessuno che bussi, UBRIACO, alle porte, lasciando le macchine in una sosta selvaggia che manco si può entrare in casa propria e bottiglie lungo tutta la strada e mi fermo qui. Certo i titolari poco possono sui giovani DIVERSAMENTE CIVILI che frequentano il loro locale. Magari, ammesso che sia così, rispettando determinate regole dettate dalle leggi vigenti, attireranno quella fetta ampia di giovani che si divertono ma senza esagerazioni. Concordo con chi invoca più “movimento” a Capaccio Paestum per giovani e famiglie ma questo DEVE avvenire nel rispetto di chi non è in vacanza in questo comune ma conduce una vita fatta di lavoro, di impegni, di famiglia con esigenze diverse. E, invece, siamo “ostaggio”, in nome di questo pseudo turismo, a subire schiamazzi, spazzatura ovunque, parcheggi selvaggi, cani lasciati ad abbaiare sui balconi perchè i loro amorevoli padroni non ritengono “opportuno” portarseli in giro e i nostri figli non riescono a prendere sonno e con loro manco noi, figli di persone che lavorano tutto il giorno, e quant’altro. Per pseudo turismo mi riferisco a quella parte di avventori INCIVILI, perchè il VERO turista interessato alle nostre bellezze, NON si comporta così!”

 

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: