Tu sei qui
Home > CILENTO > CAPACCIO PAESTUM,L’AMMINISTRAZIONE PALUMBO FINISCE A PESCI IN FACCIA.LA PALMIERI LASCIA,LA FIGLIA DI PASQUALE MARINO AL SUO POSTO.PRONTE LE FIRME PER SCIOGLIERE

CAPACCIO PAESTUM,L’AMMINISTRAZIONE PALUMBO FINISCE A PESCI IN FACCIA.LA PALMIERI LASCIA,LA FIGLIA DI PASQUALE MARINO AL SUO POSTO.PRONTE LE FIRME PER SCIOGLIERE

Ormai non si capisce più niente.Le notizie che arrivano dall’interno del palazzo sono contrastanti ma anche molto pericolose.Sembrano imminenti le dimissioni del vice sindaco Palmieri al posto della quale potrebbe andare la figlia dell’ex sindaco Marino la nota benzinaia che si fa chiamare Vanessa Parania e che ultimamente ha cambiato il nome d’arte,fidanzata peraltro di Piano il consigliere comunale che ultimamente sta contestando tutto e tutti forse per favorire l’ingresso della sua amante nella giunta.L’operazione porta la firma di Luigia D’Eugenio nota convivente  del sindaco capace di portare per il guinzaglio l’ex maresciallo giunganese da un anno in sella al comune della piana del sele. Tutto questo all’interno di un rimpasto che vedrebbe entrare in giunta il Pd con altre esclusioni eccellenti si parla di Aprea.Di qui la guerra scoppiata all’interno della maggioranza.Il metodo non piace a nessuno anche perchè si continua a mandare in giunta gente non eletta o che ha perso le elezioni e i consiglieri comunali non ci stanno.Ma è soprattutto sul nome della Marino che sta succedendo la guerra.Non la vogliono,il sindaco è pressato continuamente ma è evidente il soggiogamento di Luigia D’Eugenio.I consiglieri comunali  sono sdegnati alcuni dei quali sarebbero pronti a raccogliere le firme, la stessa Luigia avrebbe bloccato il Pd promettendo un posto in giunta(potrebbe andare Patella) e bloccare almeno la sfiducia subito.Le firme dovrebbero essere 9 e con il Pd in maggioranza forse non si raggiunge il numero  ma è da vedersi.La situazione potrebbe precipitare.L’eventuale ingresso in giunta della titolare del distributore Esso a Capaccio scalo non va giù a nessuno soprattutto a chi quotidianamente lavora per la città e per l’amministrazione.Si tratta di un capriccio di Luigia D’Eugenio e vorremmo chiedere a Palumbo se una sconosciuta che lo prende e lo lascia e che gli ha distrutto la quiete familiare può dettare legge nel comune di Capaccio Paestum.Ma si rende conto il sindaco a quale scadimento politico e sociale ha fatto scivolare il comune? Di quale tradimento sta facendo ai capaccesi che l’hanno scorso lo hanno votato come un messia e di come sta cadendo nel ridicolo facendosi “comandare” da Luigia D’Eugenio. Durissime le voci contro Piano amante della Marino e verso lo stesso Pasquale Marino padre dii Vanessa.A molti consiglieri  la vicenda puzza non poco.Quali interessi hanno ancora i Marino? Si chiedono al comune e nelle contrade capaccesi. Intanto la città è abbandonata,il problema sicurezza,sul tappeto,rimane il più drammatico,dell’emergenza estiva nessuno ne parla e fra poche ora si riunisce il consiglio comunale.In basso la convocazione. L’amministrazione ormai si regge con la saliva e il colpo di scena è dietro l’angolo.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: