Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > 5 VELE NEL CILENTO PER CASTELLABATE E MARINA DI CAMEROTA

5 VELE NEL CILENTO PER CASTELLABATE E MARINA DI CAMEROTA

a
 Castellabate si riconferma tra le località costiere più premiate d’Italia per la qualità del mare, anche quest’anno, accanto alla Bandiera Blu sventolerà lungo il suo litorale anche il vessillo delle 5 Vele. Nella classifica della nuova “Guida Blu: il mare più bello 2018” di Legambiente e Touring Club Italiano, da poco presentata a Roma, sono state svelate le eccellenze balneari e naturalistiche da scoprire. Anche stravolta, come lo scorso anno, non sono stati premiati i singoli comuni, bensì i comprensori, che sono zone costiere più ampie composte da località turistiche limitrofe. Castellabate ottiene le 5 Vele nel comprensorio denominato “Cilento Antico”, insieme ai comuni di Pollica, Montecorice e San Mauro Cilento

. Il riconoscimento viene assegnato in base ai dati raccolti da Legambiente e Goletta Verde sulla qualità ambientale e dei servizi ricettivi, sulla raccolta differenziata e sul rispetto del consumo di suolo, sulla presenza di spiagge libere e sulla valorizzazione delle tradizioni storiche e enogastronomiche. «Un ulteriore riconoscimento prestigioso che è testimonianza tangibile del lavoro di salvaguardia della natura attraverso il quale si riesce a puntare sulla qualità dell’offerta turistica – dichiara l’Assessore al Turismo e alla Cultura Luisa Maiuri direttamente da Villa Mazzanti a Roma, Sede Istituzionale dell’Ente RomaNatura, intervenuta alla cerimonia ufficiale di consegna del vessillo – un traguardo non solo per il nostro Comune ma per un intero territorio che riesce a fare rete e a creare occasioni di sviluppo nel segno della bellezza».

Camerota conquista le 5 Vele, Scarpitta: «Lavoriamo duro per la nostra terra»

Camerota tra le mete più ambite per questa estate 2018. Mare pulito, spiagge incontaminate, area marina protetta e tanto altro. Il Comune Cilentano sul tetto d’Italia. Ad incoronarlo la guida “Il mare più bello d’Italia” di Legambiente e Touring Club italiano. Presentata stamani a Roma, vede la Sardegna confermarsi regina dell’estate anche nel 2018 con cinque comprensori a “cinquevele“, il riconoscimento più alto. In Campania due località a 5 Vele: Pollica e Camerota.«Innanzitutto grazie a Legambiente e a questa grande opportunità per il Comune di Camerota – dice in conferenza a Roma MarioSalvatoreScarpitta, Sindaco di Camerota -. Voi sapete che Camerota è nel Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e da oggi è più facile raggiungerla grazie all’arrivo del Frecciarossa. Per partire da Roma e scendere a Camerota servirà molto meno tempo. E’ fondamentale per località come le nostre – fino a ieri raggiungibile con molte più difficoltà – avere quest’altra opportunità. Camerota è grata a Legambiente, perchè Legambiente è uno stimolo che continua a far si che tutto ciò che facciamo, lo facciamo sempre al meglio. Camerota ha una peculiarità, è abbracciata a monte dall’area protetta del Parco mentre a mare è stata istituita l’area marina protetta della Masseta e degli Infreschi. Tantissime le strutture ricettive di eccellenza, con decine di migliaia di posti letto. Siamo nel cuore del Parco nazionale, patria della Dieta Mediterranea, con i nostri castelli, le nostre torri medievali, le nostre spiagge. Sono Sindaco da un anno e sono venuto già due volte a Roma per ricevere questo ambitissimo vessillo».

 

La ‘guida blu’ raccoglie 96 comprensori marini e 40 lacustri (di cui rispettivamente 44 e 33 con foto e descrizione). A ottenere le cinque vele sono 17 marini – dalla Liguria al Salento – e sei lacustri, con in testa il lago di Molveno seguito da quelli di Fiè e di Monticolo, tutti in Trentino Alto Adige. Alla base della selezione non c’è solo la qualità delle acque balneari ma anche l’attenzione all’ambiente. A Posada, ad esempio, si va in spiaggia con mezzi elettrici, mentre a Castiglione della Pescaia gli stabilimenti balneari usano stoviglie biodegradabili. Proprio per la lotta alla plastica, nel corso della presentazione è stato premiato il sindaco delle Isole Tremiti, Antonio Fentini, per la messa al bando delle stoviglie in plastica monouso in tutto l’arcipelago.

 

«E’ stato un anno importante per Camerota – continua Scarpitta – perchè abbiamo stravolto completamente la raccolta differenziata. Oggi a Camerota c’è un’azienda leader che effettua il servizio di raccolta. I numeri della differenziata crescono a vista d’occhio. I nostri concittadini ci seguono. Abbiamo un parco automezzi completamente rinnovato, una squadra di uomini che si interessano di ambiente e in più una grande novità: abbiamo in corso d’opera il depuratore. Una vittoria finalmente per il nostro territorio e per il vicino Comune di Centola. Alla fine del prossimo anno avremo questa imponente opera che oggi vede Camerota un cantiere aperto. Non ci siamo fermati un attimo per ottenere tutto ciò. La nostra scommessa è fare sempre meglio e sempre di più verso l’ambiente. Ci siamo dati da fare anche per le spiagge accessibili. Abbiamo lavorato per le passerelle per i disabili e per le navette, in modo che tutti i turisti possano raggiungere le nostre spiagge senza utilizzare l’auto. Andiamo avanti rispettando l’ambiente e il mare. Facciamo attenzione anche grazie alla nostra Eco-ship, una barca per monitorare e salvaguardare l’area marina protetta. Ogni giorno cerchiamo di lavorare per migliorare il nostro territorio. Quest’inverno – conclude il primo cittadino – insieme a Legambiente abbiamo organizzato un convegno sull’amp che stiamo regolamentando per renderla più sicura, fruibile e decogestionata. I nostri operatori del mare e le nostre cooperative sono davvero organizzate e accompagnano i turisti in viaggi nel tempo davvero incredibili. Grazie a tutti e grazie di questa bella opportunità».

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: