Tu sei qui
Home > Agropoli > AGROPOLI,RESA DEI CONTI NEL PD,ALFIERI CHIAMA TUTTI A RAPPORTO

AGROPOLI,RESA DEI CONTI NEL PD,ALFIERI CHIAMA TUTTI A RAPPORTO

alfieri

Il maestro prende la bacchetta e sculaccia i suoi alunni.Franco Alfieri scende in campo e convoca tutti gli iscritti al PD agropolese.Il primo atto pubblico all’interno del partito dopo la bocciatura alle elezioni del 4 Maggio.Il portavoce personale di De Luca non sembra molto soddisfatto di come stanno andando le cose in città.Perché ora convoca il partito? Cosa bolle in pentola? Di sicuro vorrà fare una reprimenda alla gestione amministrativa,sentire anche la base e mettere nuovamente insieme rinforzi di un partito,il PD,ritenuto dallo stesso Alfieri in liquidazione.Quale obiettivo ha questa convocazione del partito? Martedì 19 Giugno se non quello di affrontare anche l’emergenza estiva.Alfieri ha amministrato dieci anni e lo ha fatto nel migliore dei modi trasformando la città da una vecchia baldracca ad una bella signora.Ha poi formato una classe dirigente,di fatto,posizionando a suo piacimento tutte le pedine.Lui ha voluto Adamo Coppola sindaco,lui ha scelto gli assessori,lui ha fatto eleggere il 90% dei consiglieri comunali.Ha fatto tutto lui.E’ evidente che Alfieri punta a tornare sindaco di Agropoli e una cattiva gestione dell’attuale amministrazione, da lui formata,non gli darebbe la certezza di essere eletto con il plebiscito di una volta.Dall’altro versante c’è chi si ribella.Alfieri vorrebbe aspettare i canonici due anni,sei mesi e un giorno che è il minimo indispensabile che la legge propone per potersi nuovamente candidare.All’interno dell’amministrazione c’è chi però questa cosa non la vede di buon grado e mirerebbe a far cadere l’attuale amministrazione dopo l’estate e quindi bloccando di fatto la nuova discesa di Franco Alfieri nell’agone politico cittadino.E’evidente che a Franco Alfieri non vanno giù nemmeno le spaccature,le diatribe,il modo con il quale si spartiscono le deleghe.Il tutto mentre la città cola a picco.Adamo Coppola ha trovato comunque un bilancio praticamente in rosso,lui lo conosceva già,e ha la correttezza di prendersi colpe anche non sue del disciplina di partito,perché è una persona onesta e poi perché Adamo Coppola essendo un uomo di valore esalta il riconoscimento che spesso in politica,ma non solo,è un valore difficilmente riscontrabile.Appuntamento dunque per Martedì 19.Nel PD siamo alla resa dei conti.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: