Dirty Dancing | L’opera maledetta avrà un sequel: le parole della protagonista

Dirty Dancing, film cult del 1987, ha la terribile fama di opera maledetta. La star femminile della pellicola, la sfortunata Jennifer Grey, ha di recente svelato alcuni dettagli su un sequel.

Jennifer Grey, l’interprete di Frances “Baby” Houseman, oggi ha sessantadue anni. La sua carriera d’attrice, dopo l’exploit di Dirty Dancing, è subito numerosi intoppi a causa di continui problemi di salute. Ma ora la Gray è pronta a rimettersi in moto. Intervistata da Extra ha svelato che il sequel del cult del 1987 sarà girato a breve.

Dirty Dancing, il film maledetto - www.cilentolive.com
Una scena cult di Dirty Dancing (captured) – www.cilentolive.com

Di cosa parlerà il film? Secondo Jennifer potremmo interpretarlo come un ritorno del personaggio di Baby, ovviamente di parecchi anni più vecchio. Non è la prima volta che Hollywood prova a rilanciare il titolo. Già nel 2004 uscì nelle sale una rivisitazione intitolata Dirty Dancing 2, con Romola Garai e Diego Luna. E poi c’è stato un remake televisivo nel 2017.

Ci saranno molti altri personaggi che erano presenti nel primo film“, ha detto la Grey. E poi ha aggiunto che ovviamente sarà molto difficile ricreare il mood della pellicola del 1987. La produzione ha anche prenotato un vecchio set, quello del resort di nelle Catskill Montauins che nel film si chiamava Kellerman’s.

Tra questi personaggi del passato mancherà la vera star del film: il personaggio di Johnny Castle, interpretato da Patrick Swayze. Patrick è morto nel 2009 all’età di cinquantasette anni dopo una lunga battaglia contro il cancro al pancreas. E la stessa Jennifer ha ammesso che la sua assenza renderà il sequel una sfida davvero ardua. “Quello che è successo in quel film, quella magia, non tornerà più“, ha confessato l’attrice. “Non ci sarà mai un altro Johnny. Quindi questo sequel dovrà smarcarsi da quel personaggio, e sarà difficile“.

La maledizione di Dirty Dancing

A Hollywood, Dirty Dancing viene definito un film maledetto a causa del triste destino di molti dei suoi protagonisti. Oltre al povero Patrick, nel sequel mancherà anche Jerry Orbach, attore e cantante americano che nel primo film interpretava il dottor Jake Houseman, cioè il padre di Baby. Orbach è morto nel 2004 per un tumore alla prostata. Anche il regista del film, Emile Ardolino (autore anche di Sister Act è morto giovane: sparì a quarantanove anni per Aids.

Dirty Dancing, il film maledetto - www.cilentolive.com
Jennifer Grey nei panni di Baby (captured) – www.cilentolive.com

Max Cantor, che interpretava il ruolo di Robbie Gould, è morto per overdose a soli trentadue anni. Jennifer Stahl, una delle ballerine professioniste del cast, fu trovata uccisa nel suo appartamento di New York nel 2001. La stessa Jennifer Grey, anche se non è morta, ha avuto i suoi guai dopo il film. Dopo aver recitato nel film originale del 1987 nei panni di una liceale degli anni ’60 che va in vacanza da Kellerman con i suoi genitori e si innamora dell’istruttore di danza locale, la carriera della Gray sembrava dover esplodere. E invece la ragazza dovette fermarsi.

Prima del film, la Gray era fidanzata con Johnny Depp. E pare che proprio per girare quel film dovette lasciarlo. Lo stesso anno delle riprese fu vittima di un incidente automobilistico avvenuto in Irlanda nel quale morirono due donne, All’epoca era fidanzata con l’attore Matthew Broderick. E dopo l’incidente la Gray non riuscì più a ballare né a recitare per un problema grave al collo.

Jennifer riprese a lavorare anni dopo in film minori. Nel 2001 si è sposata con l’attore e regista Clark Gregg e ha avuto una figlia, Stella. Nel 2010, dopo essersi sottoposta ad un controllo medico per la sua partecipazione a Dancing with the Stars (cioè alla versione americana di Ballando con le stelle), l’attrice ha scoperto di avere un nodulo maligno al collo.