Charles Leclerc pronto a lasciare la Ferrari | Il malumore del pilota monegasco è incontenibile

Charles Leclerc è un pilota straordinario, dicono gli esperti di Formula 1. Tuttavia non è riuscito ancora a esplodere e a trasformarsi in un vero campione. Colpa sua o della Ferrari?

Troppo timido e ancora inesperto oppure vittima di una scuderia non all’altezza? Finora Charles Leclerc, pilota venticinquenne nato nel Principato di Monaco, ha sempre espresso gratitudine e fiducia nei confronti della Ferrari. Ma le cose starebbero cambiando.

Leclerc in rotta con il team Ferrari - www.cilentolive.com
Charles Marc Hervé Perceval Leclerc lascerà la Ferrari? (Ansa) – www.cilentolive.com

I risultati non arrivano, e la squadra compie una serie di errori, spesso grossolani, di cui il povero Leclerc paga le conseguenze. E ormai il pilota è arrivato all’esasperazione. Tutti, fino a qualche anno fa, lo indicavano come un potenziale campione. Ma dopo quattro campionati con la Ferrari il suo nome ha perso appeal e autorevolezza.
Mai.

Venerdì 11 novembre, al Gran Premio del Brasile, ventunesimo e penultimo appuntamento stagionale della Formula 1, il pilota è esploso in una protesta plateale, già diventata virale sui social. Durante le qualifiche sul circuito di Interlagos, Leclerc è stato infatti vittima di una scelta di gomme che dire sbagliata è poco. In questo modo si è aggiudicato un misero decimo posto nel piazzamento nella griglia. Cosa è successo di preciso?

Durante il primo tentativo del Q3, il pilota monegasco è stato l’unico a uscire con le gomme intermedie in condizioni di asciutto. Ed era quindi naturale aspettarsi di vederlo in fondo alla classifica tempi prima dell’arrivo della pioggia (che poi ha impedito a chiunque di migliorare i propri tempi).

E per la prima volta Charles ha alzato la voce. Tutti hanno sentito le sue parole rivolte via radio al team: “Tutti i piloti hanno completato un giro con le gomme da asciutto?“, ha domandato Leclerc. “Sì, Charles“, hanno risposto dai box. E qui il monegasco ha sbottato: “Ragazzi, meraviglioso; fottutamente meraviglioso“. Quando poi un membro del team lo ha richiamato ai box, Leclerc, che si trovava già sul rettilineo, si è messo quasi a ridere: “Bella chiamata, ragazzi“.

La rabbia di Leclerc: potrebbe presto lasciare la Ferrari

Il pilota ha sempre amato l’universo Ferrari, e in questi anni di continue delusioni si è sempre preso le proprie responsabilità senza mai accusare il marchio o il team di non essere all’altezza. Ma ora il morale di Leclerc è più basso che mai. E pare che il giovane voglia lasciare la barca prima che affondi, e che sia troppo tardi per la sua carriera. A inizio stagione 2022, il promettente pilota si era illuso di dar del filo da torcere a Verstappen. Ma, di fatto, ha collezionato un numero impressionante di disfatte e ritiri.

Charles Leclerc casco Ferrari (Ferrari) - www.cilentolive.com
Un pilota promettente ma sempre più triste (Ansa) – www.cilentolive.com

La sua quarta stagione nell’abitacolo della Ferrari è stata forse la più deludente della storia. Eppure, Charles aveva inaugurato l’annata con ottime prestazioni, hat-trick e grand chelem. Tutti dicevano che fosse pronto al grande salto. Ma non è andata così. Sono trascorsi più di quattro mesi dall’ultimo trionfo del monegasco. E in casa Ferrari c’è rabbia e frustrazione. Il pilota, invece, non sa più cosa pensare. Non ha più fiducia delle Power Unit né del suo team.

Nel 2018, con l’esordio in Formula 1 con la Sauber, Charles era arrivato al tredicesimo posto. L’anno dopo, con la Ferrari, è giunto al quarto (con due vittorie). Nel 2020, disputò solo diciassette gare, vincendone zero (risultato ottavo posto). Il 2021 è arrivato un gradino più su, al settimo posto. Ora siamo a quota tre vittorie. Un bottino magro per chi voleva dominare.