Paura per la Regina Camilla: malore per la consorte di Re Carlo | Come sta adesso

Quello attuale non è di certo uno dei periodi migliori per la famiglia reale britannica. Essa, come tutti saprete, da poco più di una settimana è stata chiamata ad affrontare la morte della regina Elisabetta II. Celebrazioni in onore della sovrana, riassegnazione dei titoli e cortei funebri sono solo alcune delle attività che i Windsor stanno svolgendo in questi giorni. Tutto ciò richiede impegno, dedizione e costanza, proprio come sta dimostrando la regina consorte Camilla Shand.

Regina consorte - www.cilentolive.com
Camilla Shand – www.cilentolive.com

La scomparsa della regina, avvenuta lo scorso 8 settembre, ha messo a dura prova l’intera famiglia reale che, attualmente, si trova nel bel mezzo di un improvviso turbinio di emozioni. I parenti più prossimi della sovrana sono immediatamente accorsi al suo capezzale quando le sue condizioni di salute si sono aggravate, per stare vicino nei suoi ultimi momenti a colei che, per settant’anni, è stata un simbolo e un’icona a livello mondiale.

Il primogenito di Elisabetta II, Carlo, nonostante l’immenso dolore per averso perso sua madre, non si è sottratto neanche per un attimo ai suoi doveri di nuovo re e, come lui neanche Camilla. In maniera del tutto stoica, infatti, la nuova regina consorte sta affrontando adeguatamente ogni singolo minuto di questo tragico periodo, nonostante i suoi 75 anni di età e i recenti problemi personali.

Sì, perché stando a quanto riportato da un noto quotidiano britannico, sembra che la moglie di re Carlo III si trovi in un momento particolarmente difficile in quanto, oltre al lutto per la perdita di Elisabetta, starebbe affrontando anche dei problemi di salute. Ecco, a tal proposito, tutto quello che c’è da sapere.

Come sta Camilla Shand, la regina consorte?

Camilla Shand problemi di salute - www.cilentolive.com
Re Carlo III e Camilla, regina consorte – www.cilentolive.com

Essere la regina consorte del Regno Unito comporta sacrifici e responsabilità, e questo Camilla Shand lo sa bene. Il quotidiano britannico Daily Telegraph, infatti, ha di recente rivelato che la moglie di Carlo si sarebbe rotta un dito del piede poco tempo prima della tragica scomparsa della regina, e che i medici le avessero consigliato un periodo di riposo. Cause di forza maggiore, però, hanno costretto Camilla a disattendere le indicazioni dei medici, e restare stoicamente al fianco di suo marito il re in questo difficile momento. Da quando Elisabetta II è venuta a mancare, infatti, Camilla non è mai venuta meno al suo ruolo. Ciò dimostra che, nonostante non sia stato facile per lei integrarsi dopo lo scandalo legato al tradimento, il suo amore per Carlo, per i Windsor e per l’Inghilterra è più forte di tutto, anche del dolore fisico.

Il volere della regina

Come tutti saprete, Camilla Shand è stata l’amante di Carlo per moltissimi anni, anche nel periodo in cui il primogenito di Elisabetta II era sposato con Lady D. Quando si venne a sapere, l’intervento della regina risultò decisivo, e con la sua forza e la sua autorevolezza riuscì ad appianare tale situazione.

Con il passare del tempo, nonostante gli inglesi non abbiano mai dimenticato, Camilla è riuscita a farsi conoscere e a farsi voler bene, anche da Elisabetta stessa, al punto che, durante il Giubileo di platino fu proprio la sovrana a esprimere il desiderio che, dopo la sua morte, la moglie di Carlo fosse riconosciuta come regina consorte.