Chiuso uno degli account più seguiti in assoluto: giovani nel panico

Molti siti e profili social dedicati al gaming sono in apprensione per la notizia del ban che ha colpito uno degli giocatori più seguiti e ricchi del web. Perché Steam ha chiuso questo account così ricco e noto?

L’account in questione è collegato al gioco GS:GO, ovvero Counter-Strike: Global Offensive. Si tratta di uno sparatutto in prima persona aperto al multiplaying, alla strategia e alla tattica militare. Un videogame sviluppato da Valve Corporation e da Hidden Path Entertainment che da più di dieci anni conquista milioni di gamer in tutto il mondo. Il gioco va fortissimo su Steam, la piattaforma sviluppata da Valve Corporation che si occupa di distribuzione, gestione e organizzazione di esperienze di gaming multigiocatore.

Un caso senza precedenti sconvolge la community di Steam (captured) – www.cilentolive.com

Quasi tutti i gamer da PC conoscono GS:GO o ne hanno sentito parlare. E dunque sanno quanto radicata e forte sia la community di appassionati del gioco. Tutti gli altri, invece, si stupiranno scoprendo che i giocatori sono soliti spendere centinaia o migliaia di dollari per custumizzare il proprio personaggio con skin esclusive, cioè armi più potenti e dettagli distintivi. Sì, ci sono utenti che personalizzano i loro avatar da anni, e investono bei soldi in fucili, coltelli. guanti e altri orpelli virtuali. Proprio le skin sono l’oggetto di una notizia inquietante per il sistema Steam.

Si parla infatti di un account che aveva accumulato quasi cinque milioni di dollari in skin di CS:GO che è stato all’improvviso bannato dalla piattaforma. Per i gamer più appassionati la notizia è sconvolgente non tanto per il suo contenuto economico… Sembrano tutti quanti più sorpresi dal fatto che Steam abbia potuto chiudere così velocemente l’account GS:GO più ricco, custumizzato, invidiato e seguito al mondo. L’utente in questione si chiama Seacat e ha ricevuto il ban il 15 settembre scorso.

L’account più ricco del mondo chiuso su Steam

Seacat ha in pratica ricevuto un limite di accesso alla piattaforma e, potenzialmente, ha perso tutte le sue skin, le sue armi e i suoi gadget di personalizzazione, il cui valore tradotto in dollari era vicino ai cinque milioni. Le skin di CS:GO possono valere parecchio. Ci sono utenti disposti a versare centinaia di dollari per una skin ben fatta e funzionale. Ci sono anche casi di skin vendute a mille dollari.  E l’utente Seacat doveva essere una specie di maniaco accumulatore: aveva messo insieme un grosso armadio pieno di skin costose e aveva accumulato tantissimi accessori rari ed esclusivi. Per un valore totale di circa 4,7 milioni di dollari.

CS:GO - www.cilentolive.com
Chiuso l’account più ricco del gioco CS:GO: la community dai gamer è sconvolta (captured) – www.cilentolive.com

La notizia ci è arrivata attraverso l’account Twitter di un certo Exerpas, il quale ha diffuso la notizia del ban di Seacat nell’estesa community di CS:GO e raccolto varie testimonianze e commenti sull’argomento. Pare che Seacat avesse nell’inventario skin preziosissime, come la mitragliatrice StatTrak M4A4 Howl con quattro adesivi olografici iBuyPower. Si dice che possedesse anche numero imprecisato di Souvenir Dragon Lores, rari adesivi della Major di Katowice 2014 e poi coltelli in zaffiro, rubino e giada.

Resta da capire come mai l’utente sia stato bannato e il suo account chiuso. Fra i gamers gira voce che Seacat fosse un tipo prepotente, accusato più volte di comportamenti tossici verso altri giocatori. Può darsi che abbia ricevuto un numero altissimo di segnalazioni per abusi alle regole del gioco.