Ex gieffina contrae virus pericoloso in gravidanza: fan col fiato sospeso

Sono giorni d’ambascia per un volto noto del piccolo schermo. Dopo aver annunciato di aspettare il primo figlio, una famosa e molto chiacchierata influencer, che ha frequentato anche il mondo dei reality, ha condiviso con i fan una notizia preoccupante. L’ex gieffina e ospite di Temptation Island dice di aver contratto un virus pericoloso per lo sviluppo del feto e di essere spaventata.

Si chiama citomegalovirus o CMV, ed è un virus responsabile di un’infezione comune, nella maggior parte dei casi silente, ma talvolta collegabile a gravi complicazioni in pazienti immunodeficienti e donne in gravidanza. I rischi maggiori di questo patogeno imparentato con l’herpes volgare sono per il feto.

Amniocentesi - www.cilentolive.com
Dopo aver contratto un virus pericoloso per il feto, l’ex gieffina si sottopone all’amniocentesi (Picabay) – www.cilentolive.com

Il virus in questione sta angosciando Selvaggia Roma, prima corteggiatrice a Uomini e donne, poi concorrente del GF VIP 2020 e infine fidanzata in crisi a Tempetation Island accanto a Francesco Chiofalo, meglio noto come Lenticchio. Lo scorso luglio l’influencer e speaker radiofonica romana aveva annunciato di aspettare il primo figlio da nuovo compagno, il calciatore del Pomezia Luca Teti. E aveva anche pubblicato il video dell’ecografia. Ma ora l’ex gieffina dice ai suoi follower di aver contratto un virus che potrebbe avere gravi conseguenze sul feto.

Ecco perché ha dovuto sottoporsi a un’amniocentesi. “Alcuni di voi mi stanno chiedendo perché io debba fare l’amniocentesi“, aveva scritto ieri la Roma su Instagram. “Devo farla per via del virus che ho preso a inizio gravidanza, il citomegalovirus. Comunque quante cose davvero non si sanno. Vi dico la verità. Ho davvero tanto paura e ansia per domani. Grazie per i messaggi, ragazzi, davvero.

Intanto sul profilo Instagram della Roma arrivano moltissimi messaggi di di incoraggiamento, insieme a critiche dovute a un suo intervento sul tema delle adozioni gay frainteso dal pubblico dei social.

Gravidanza e paura per l’ex gieffina che ha contratto un virus pericoloso a inizio gestazione

Dopo poche ore da questa comunicazione, Selvaggia Roma ha voluto poi informare i suoi follower e amici virtuali su come sia andata la procedura di prelievo di liquido amniotico (il liquido che circonda e protegge il feto nell’utero e permette di ottenere campioni biologici utili al fine di portare a termine un’indagine prenatale).

Selvaggia Roma - www.cilentolive.com
L’influencer romana Selvaggia Roma (Instagram) – www.cilentolive.com

Mi state chiedendo come è andata la visita. Grazie per la domanda. È andata bene“, c’informa la ex gieffina. Rivela di aver sentito un po’ di dolore e di aver pianto quando i tecnici hanno inserito l’ago, un po’ per la paura e un po’ per l’emozione. “Poi mi hanno fatto un’ecografia per vedere il mio piccolino/a. Era stupendo/a. E anche lì fiumi di pianto”.

Non era sola, ovviamente. Con lei, anche se non proprio accanto, durante l’esame diagnostico, c’era anche il compagno Luca: “È stato premuroso e ansioso più di me, poverino. Si è addormentato in macchina per aspettarmi. Ovviamente non facevano entrare nessuno”. L’esito dell’amniocentesi le arriverà tra una settimana, e solo allora si capirà se l’infezione è arrivata al feto.

Moltissimi neonati affetti da citomegalovirus congenito, vale a dire contagiati dal patogeno prima della nascita, non presentano alcun sintomo né forme di disabilità. Solo il 10 percento dei casi rivela dei disturbi temporanei e raramente permanenti. Ma cosa rischia un neonato affetto da CMV? Una nascita prematura, un ritardo di sviluppo intrauterino, epatite, ittero, ingrossamento del fegato o della milza, e nei casi più sfortunati forme di disabilità mentale, sordità, cecità…