Terribile lutto nel mondo della musica: è stato ucciso davanti a tutti

Il mondo della musica piange la scomparsa di un noto artista ucciso da alcuni colpi di pistola in pubblico, mentre era in un fast-food.

L’assassino ha sorpreso l’artista mentre questi era a pranzo con la fidanzata. Pare che si sia trattato di una rapina finita male. Poco prima della sparatoria la fidanzata della vittima aveva pubblicato sui social una loro fotografia segnalando il luogo dove si trovavano.

Omicidio - www.cilentolive.com
Sparatoria in un ristorante in centro, resta ucciso un idolo della musica urban contemporanea (Pixabay) – www.cilentolive.com

Rapper e trapper trentenne, PnB Rock era un idolo per molti fan, specie negli Stati Uniti. E l’ennesima morte che coinvolge un esponente del rap sconvolge il pubblico di questo genere amato da centinaia di milioni di persone nel mondo.

I colpi d’arma da fuoco sono esplosi nella giornata di ieri, lunedì 12 settembre 2022, a Los Angeles. Nella House of Chicken ‘N Waffles di Roscoe, tra Main Street e Manchester Avenue. Le autorità locali affermano che il rapper si trovava in quel ristorante da pochi minuti, dove stava pranzando con la propria compagna. Poi, a un certo punto, è stato avvicinato da uno sconosciuto che lo ha aggredito per rapinarlo.

Pare che l’aggressore volesse che PnB Rock gli cedesse i suoi gioielli. Il rapper avrebbe allora cercato di allontanare lo sconosciuto che avrebbe reagito tirando fuori una pistola e sparando una serie di proiettili, tutti a segno.

Le indagini sulla morte del rapper ucciso da proiettili esplosi in un fast-food

La versione ufficiale dei fatti è stata fornita dalla polizia di Los Angeles, che al momento sta ancora controllando l’audio della registrazione della telecamera di sicurezza per determinare quali parole siano state scambiate tra assassino e vittima prima dell’evento. Bisogna poi ancora identificare l’assassino.

Rapper ucciso - www.cilentolive.com
Il cantante ucciso: PnB Rock (Getty) – www.cilentolive.com

Dunque l’omicida non è stato ancora arrestato: dopo aver ucciso il rapper PnB Rock, è uscito da una porta laterale del ristorante per fuggire in auto. Il luogo è però sorvegliato da molte telecamere e forse la polizia ha già ottenuto dati sulla targa dell’auto su cui lo stesso viaggiava.

Si pensa che l’assassino sia arrivato nel ristorante con l’intenzione di rapinare il rapper dopo aver visto sui social un post della ragazza della vittima, Rakim Allen. La donna aveva infatti fotografato il locale taggando i nomi dell’esercizio commerciale e del compagno. La sparatoria si è verificata attorno alle ore 13:15 locali. Inutili i soccorsi gli uomini del personale sanitario che hanno trovato PnB Rock in condizioni già disperate. Il cantante è stato trasportato in un vicino ospedale ma è morto poco dopo.

Rakim Hasheem Allen, meglio conosciuto con il nome d’ arte PnB Rock, era nato nel 1991 a Philadelphia, e aveva due figlie, nate nel 2013 e nel 2020. Era stato arrestato nel gennaio 2019 per possesso di stupefacenti e beni rubati.