La dieta che previene il diabete: il nuovo studio è davvero sorprendente

La dieta che previene il diabete è a basso indice glicemico, un nuovo studio parla chiaro

Prevenire il diabete è un diktat che deve passare soprattutto per la nostra dieta, quest’ultima dovrebbe essere a basso indice glicemico. Il diabete è quella malattia cronica che accompagna i soggetti che ne soffrono tutta la vita.

É a basso indice glicemico la dieta che previene il diabete (pixabay) - cilentolive.com - 070822
É a basso indice glicemico la dieta che previene il diabete (pixabay) – cilentolive.com

Le terapie hanno fatto passi da gigante e sono meno invasive del passato, ma la strada è ancora lunga per sconfiggere il diabete. Si tratta di avere elevati livelli di glucosio nel sangue. Questo perché c’è un’alterazione nei meccanismi di funzionamento dell’insulina, l’ormone pancreatico preposto ai meccanismi di ingresso del glucosio nelle cellule e il suo utilizzo come fonte di energia. Una malattia che spesso insorge, nella maggior parte dei casi, in età giovanile. Un nuovo studio suggerisce che un regime alimentare a inferiore indice di glicemia fa molto nella prevenzione dell’insorgenza del diabete. La ricerca è stata condotta dai ricercatori dell’Istituto di scienze dell’alimentazione del Cnr di Avellino.

Indice glicemico il valore che può essere tenuto sotto controllo con una dieta ad hoc contro il diabete

Lo studio ha visto protagoniste 160 persone con il rischio di sviluppare la malattia perché in sovrappeso. La ricerca – pubblicata su Nutrients – è stata condotta insieme all’Unità diabete, nutrizione e metabolismo dell’Università Federico II di Napoli e le Università di Purdue, negli Usa, e Chalmers, in Svezia.

É a basso indice glicemico la dieta che previene il diabete (pixabay) - cilentolive.com - 070822
É a basso indice glicemico la dieta che previene il diabete (pixabay) – cilentolive.com

Per tre mesi sono state fatte seguire delle diete – in modo casuale – a 160 partecipanti. L’indice glicemico è stato tenuto sotto controllo attraverso la sua misurazione. A coloro i quali era stata una dieta ad alto contenuto glicemico, quest’ultimo è cresciuto nei valori dopo tre mesi.

L’indice glicemico era stabile nei soggetti che seguivano un regime alimentare a basso contenuto glicemico. Questa può essere la svolta, non solo per mantenere il peso in una forma fisica sana. Bensì prevenire una patologia grave come il diabete. L’esperimento ha messo nero su bianco come come tra due gruppi di studio si presentasse una condizione diversa. Nel gruppo che seguiva una dieta a basso indice glicemico i valori di glucosio del sangue diminuivano sino a raggiungere la metà dei valori.