Gattini abbandonati, ecco qual è il cibo giusto: fate attenzione

Se ci imbattiamo in gattini abbandonati bisogna essere consapevoli del cibo giusto da somministrare loro

Non è difficile imbattersi in gattini abbandonati che necessitano di cure. Non tutti sono sensibili agli animali e questo è un grande male.

Gattini abbandonati_ ecco qual è il cibo giusto (pixabay) cilentolive.com 110822 (1)
Gattini abbandonati_ ecco qual è il cibo giusto (pixabay) cilentolive.com

Un segno di inumanità non prestare soccorso ad un altro essere vivente. Nulla c’entra che quest’ultimo non sia un uomo. Bisogna avere ed insegnare ad nutrire rispetto verso tutti gli esseri viventi di questo mondo. Solo così si può credere in una vita migliore. Tornando a noi, abbiamo detto che non è poi così remota la possibilità di imbattersi nel randagismo. Quest’ultimo non è solo un fenomeno che riguarda i cani, ma altre specie animali, tra cui i meravigliosi gatti. Quante volte un gattino si allontana e non riesce più a sopravvivere perché sprovvisto dei mezzi, essendo troppo piccino. Innumerevoli ancora i casi che vedono umani abbandonare crudelmente intere cucciolate. Quando ci si trova al cospetto di piccoli gattini bisogna anzitutto guardarsi nei paraggi per capire se effettivamente si tratti di un allontanamento momentaneo di mamma gatta o meno.

No al latte vaccino, per i gattini abbandonati il cibo giusto è un altro

Non bisogna toccarli, ma cercare di monitorare la situazione per quanto più tempo possibile (ovviamente se la salute dei gattini ci sempre stabile, intervenire subito se così non fosse). Appurata la sensazione si tratti di randagi, bisogna correre ai ripari.

Gattini abbandonati: ecco qual è il cibo giusto (pixabay) cilentolive.com 110822
Gattini abbandonati: ecco qual è il cibo giusto (pixabay) cilentolive.com

La prima cosa da fare, soprattutto in caso di mici molto piccini con ancora gli occhi chiusi, bisogna avvisare l’Enpa, l’ente nazionale protezione animali. Nell’attesa è doveroso tenere al caldo i cuccioli avvicinandoli a sé o mettendoli in un posto riparato. Uno scatolo può essere l’ideale per trasportarli al coperto. Venendo all’alimentazione: niente di più sbagliato somministrare late vaccino ai gattini. Potreste ucciderli! Bisogna, nel dubbio chiedere ad un veterinario, ma il consiglio veloce è quello di recarsi presso una farmacia veterinaria che possa fornirvi il latte liquido o in polvere più adatto. Per i piccoli con gli occhi chiusi bisognerà loro dare una “poppata” ogni due ore, per i piccoli con gli occhi aperti ogni 2-3 ore. L’atto deve essere effettuato con una siringa sterile privata dell’ago. I mici devono stare a pancia in giù durante le poppate e a fine poppata bisogna massaggiar loro il pancino per permettere minzione e defecazione.