Schiena ko? Prova questi esercizi impensabili: tornerai in formissima!

Se hai la schiena k-o non puoi non sperimentare questi fantastici esercizi

Quante volte ci capita di avere la schiena k-o e di cercare degli esercizi ad hoc per poter risolvere il problema del dolore. Ci dimentichiamo della nostra schiena sottoponendola a sforzi e movimenti non proprio adeguati sino a quando un dolore lancinante ci pervade.

Schiena k-o? Prova questi esercizi (pixabay) cilentolive.com 130822
Schiena k-o? Prova questi esercizi (pixabay) cilentolive.comSchiena k-o? Prova questi esercizi (pixabay) cilentolive.com

Il problema non è solo il fastidio, quanto la limitatezza dei movimenti che deriva avere “la schiena in blocco”. Ciò che possiamo fare è di sicuro prevenire il problema, cercare insomma di lenire i fastidi, ma soprattutto anticipare il dolore attraverso alcune strategie. Il movimento giusto è fondamentale per mantenere in generale il nostro corpo in salute e in particolare la nostra schiena funzionante. Proprio per questo è bene seguire dei movimenti studiati proprio per scongiurare il mal di schiena e prevenire fastidiosi problemi di immobilità. Bisogna evitare, poi, di assumere per molto tempo la stessa posizione.

Fantastici esercizi per sciogliere la schiena e mettere k-o il dolore

Schiena e gambe sono collegate, per questo la strategia giusta è quella di rilassare entrambe le zone con un esercizio mirato e appositamente studiato.

Schiena k-o? Prova questi esercizi (pixabay) cilentolive.com 130822
Schiena k-o? Prova questi esercizi (pixabay) cilentolive.com

Per prima cosa bisogna stendersi su un tappetino a terra allungando in avanti le gambe e tenendo uniti i talloni e se possibile le punte dei piedi stese. Dopodiché bisogna piegare il busto sulle ginocchia. Ovviamente bisogna rispettare i propri limiti. Solo con costanza ed esercizio continuo si può arrivare fino in fondo. Ad ogni modo bisogna mantenere questa posizione per almeno un minuto. Un altro esercizio mirato è quello di stendersi a pancia in su, prendere la caviglia destra o sinistra (in base alla propria comodità) e portarla sul ginocchio opposto, poi prendere la gamba su cui è appoggiata la caviglia e portarla verso il petto. Ovviamente resta la schiena è da mantenere ben salda al pavimento. La posizione va ripetuta 5 volte e mantenuta per 30 secondi. Un altro movimento molto utile è è mettersi in ginocchio, bisogna appoggiare la pianta del piede destro a terra mantenendo la gamba dritta, la gamba destra va posta leggermente più indietro. Bisogna mantenere la posizione per almeno 30 secondi senza perdere l’equilibrio.