Fate attenzione alla vostra pelle: l’ultima minaccia è davvero inaspettata

Fate attenzione alla vostra pelle: l’ultima minaccia è davvero inaspettata.

La crisi climatica causa alte temperature ce mettono a serio rischio la nostra pelle. Il nostro pianeta sta subendo dei radicali cambiamenti che lo portano ad avere difese sempre più basse rispetto ai raggi UV e UVA.

A rischio la nostra pelle (pixabay) 160822 cilentolive.com
A rischio la nostra pelle (pixabay) cilentolive.com

Il buco nell’ozono si sta allargando, lo strato che ci protegge dal passaggio dei dannosi raggi solari sta diventando sempre più permeabile. Il rischio è quello di sviluppare con più facilità malattie della pelle che ci possono davvero provocare danni permanenti. Si arriverà al punto che a nulla varrà proteggersi attraverso creme solari a fattore di protezione alta o occhiali dotati di filtro. La situazione è molto più grave di quello che si pensa ed è per questo che bisogna attivarsi per contrastare l’inquinamento e la crisi climatica.

Pelle: è rischio melanoma, la colpa è delle temperature sempre più alte

Il rischio di sviluppare melanoma è altamente elevato e cresciuto negli ultimi anni. La crisi climatica incombe sulle nostre teste.

A rischio la nostra pelle (pixabay) 160822 cilentolive.com
A rischio la nostra pelle (pixabay) cilentolive.com

Secondo i dati emersi da Cancer Research UK mette in chiaro che non sono raddoppiati, ma ben triplicati i casi di neoplasie maligne della pelle tra gli uomini. Un dato allarmante sul serio che deriva dall’aumento delle temperature. Lo strato di ozono nell’atmosfera sta subendo un grave cambiamento. Per questo bisogna evitare l’emissione di gas serra, attivarci contro l’inquinamento e optare verso uno stile di vita sano senza inutili sprechi. La nostra pelle, insieme a tutti gli altri esseri viventi, è a rischio sviluppo tumori. Quindi è necessario limitare l’esposizione al sole, applicare spesso protezione solare 50 e stare attenti soprattutto alle zone più delicate e con nei. Evitare le ore più calde e badare bene di proteggere soprattutto la pelle dei più piccini e di coloro che hanno un fototipo chiaro. Il rischio è di tutti, nessuno escluso. La tintarella, poi, se selvaggia non fa altro che favorire lo sviluppo precoce di rughe di espressione, danneggiare la pelle e renderla meno bella e luminosa. Bon è vero, infine, che con la crema ci si abbronza meno, anzi, restando quest’ultima più idratata riesce a mantener meglio il colorito donato dal bacio del sole.