William e Kate nella bufera, accuse pesantissime: “Altra casa a spese dei contribuenti”

Impazza la polemica su William e Kate. Gli amatissimi duchi hanno scatenato la bufera mediatica dopo la notizia del trasferimento nel cottage che si aggiungerebbe alle due dimore già di proprietà della coppia.

Scoppia la polemica sul Principe William e Kate Middleton in procinto di trasferirsi insieme ai tre figli nella nuova abitazione. La prossima residenza dei duchi sarà l’Adelaide Cottage, nei pressi del castello di Windsor, appartamento costituito da quattro camere da letto

Sebbene la residenza non sia in pieno stile regale ciò che ha fatto infuriare il popolo inglese è che William e Kate manterranno come residenza ufficiale la lussuosa Kensington Palace e manterranno la proprietà della casa di campagna situata nei pressi di Sandringham.

Le ragioni del trasferimento sono svariate. I duchi hanno intenzione di far crescere i propri figli lontano dal clamore mediatico di Londra e dall’assenza di privacy di Kensington Palace, quotidianamente assediato da orde di turisti.

William e Kate: la terza casa fa infuriare il popolo

William e Kate sono pronti a trasferirsi a Windsor ma la notizia ha destato le furie di Graham Smith, esponente di Republic, un gruppo di pressione che chiede da tempo l’abrogazione della monarchia e l’elezione diretta del capo dello Stato da parte dei cittadini, il quale ha dichiarato: «La loro decisione è una sciagura, in tempi in cui le famiglie normali sono sul lastrico per il caro vita.

Ha poi aggiunto: “Una famiglia media britannica deve affrontare il costo sempre più alto delle bollette e dei beni primari, mentre noi diamo un’altra casa a William e Kate. Tutte queste case della famiglia reale costano tantissimo in termini di riscaldamento, sicurezza e staff. A gestirle è Crown Estate un’azienda statale, pagata da tutti i contribuenti”.

William e Kate deludono il popolo britannico ma c’è chi li difende

La polemica sugli sprechi reali continua ed aggiungersi alle voci di critica c’è quella di Peter Hunt, opinionista ed ex inviato reale della BBC che ha dichiarato: “Una terza casa ai duchi di Cambridge mostra chiaramente che i reali non soffrono il costo della crisi allo stesso modo delle comuni famiglie britanniche. Quando i soldi dei contribuenti furono spesi per rinnovare Kensington Palace, William, socialmente attivo per i senzatetto, aveva spiegato che la famiglia avrebbe vissuto lì per parecchi anni”.

In difesa dei Duchi di Sussex si è schierato Joe Little, giornalista e opinionista esperto della famiglia reale: “Spostarsi ad Adelaide Cottage garantirà sicuramente più sicurezza e riservatezza a William e Kate e permetterà di risparmiare sulla scorta e sull’impiego di uomini e mezzi a protezione della famiglia”.