GF Vip, il racconto choc dell’ex gieffina: “Così ho combattuto con il diavolo”

La famosa contessa ha raccontato uno dei momenti più drammatici della sua vita che ha superato grazie alla fede

La contessa Patrizia De Blanck in una recente intervista ha affrontato un tema delicato. L’ex concorrente del GF Vip si è lasciata andare al racconto del suo rapporto con la fede, diventato più forte di anno in anno. La contessa ha confessato di tenere molto alla spiritualità e all’idea di avere un angelo custode, il marito Peppino padre di sua figlia Gilda.

Nel corso della lunga intervista la contessa ha svelato un particolare alquanto inquietante, ricordando un momento della sua vita molto drammatico. Da quel momento il suo rapporto con la fede è diventato ancora più saldo.

Patrizia De Blanck ha così raccontato di essere riuscita a sconfiggere il maligno che era pronto ad impossessarsi della sua anima. L’episodio risale alla metà degli anni Novanta ed è vivido nella mente della contessa che la sera dei fatti si trovava in casa sua, con il fidanzato dell’epoca Mino.

Patrizia De Blanck vittima di un terribile nemico

Una sera la contessa si accorse che un oggetto, il piccolo Budda, era stato spostato. Né Mino né la governante l’avevano toccata e la contessa capì tutto il giorno dopo, quando riscovò la statuetta nel letto accanto al suo fidanzato. Ha raccontato: “A un certo punto sentii una voce stentorea che mi chiamava. Ero convinta fosse Mino e invece proveniva dal piccolo Budda. Parlava con un linguaggio antico. Solo con il tempo capii che era il diavolo che voleva impossessarsi della mia anima attraverso quella statuina”.

Il racconto della Contessa continua con i dettagli di quei macabri momenti: “Se non cedi, se non ti sottometterai a me, il tuo cane farà una brutta fine, lo ammazzerò”. E in effetti giorni dopo il mio cane cadde da un’impalcatura e si sfracellò al suolo. A quel punto iniziai a combattere il diavolo con la forza delle preghiere, con il sostegno di Dio” ha poi raccontato.

La fede ha aiutato la contessa a ritrovare la pace

Patrizia De Blanck ha trovato la sua forza nella fede. Le sue sono parole di speranza alimentate dalla forza di Dio e dalle preghiere che le hanno permesso di allontanare l’energia negativa dalla sua vita. deve tanto anche a Padre Augusto, il parroco che l’ha aiutata in quei tragici momenti.

La contessa ha poi raccontato di avere un solo rimpianto. Nonostante viva la sua fede senza costrizioni e concentrandosi pienamente sulla preghiera ha confidato di non aver conosciuto nessun Papa e di essere assai dispiaciuta per questa cosa.