Maria De Filippi, la sua paura più grande e il retroscena da brividi su Maurizio Costanzo

Sono legati dal 1989 e sposati da più di venticinque anni. Ma l’amore fra Maria De Filippi e Maurizio Costanzo è ancora fortissimo. Ed entrambi lo confessano a cuore aperto, svelando senza alcun tipo di imbarazzo o remora fino a che punto l’uno conta per l’altra.

La regina della tv italiana si è raccontata al settimanale Oggi, offrendo al pubblico inediti scorci sulla propria vita interiore e sentimentale. Ha parlato del suo amore per Maurizio Costanzo, della paura di perderlo e della morte in generale. Maria De Filippi si è agganciata ad alcune dichiarazioni passate dell’amato giornalista, nella fattispecie a un’intervista struggente, in cui Costanzo aveva annunciato quale fosse il suo desiderio finale. “Mi fido di lei”, aveva raccontato infatti Costanzo. “Nonostante la distanza anagrafica, credo che quello tra me e lei sia stato un incontro felice. Dovunque si trovi, lei sa che in punto di morte voglio stringere la sua mano“.

De Filippi insieme a Costanzo - www.cilentolive.com
Maria De Filippi con Maurizio Costanzo (Ansa) – www.cilentolive.com

E a proposito di queste belle e al contempo spaventose parole, Maria De Filippi ha confessato di non sapere se sarà davvero capace di soddisfare questo desiderio del marito. “Non so se avrò la forza e il coraggio di tendergli la mia mano quel giorno lì. Troppo dolore“. Per quale motivo? Maria lo dice apertamente: “Non voglio che mi resti come ultimo ricordo l’intreccio di quelle dita”.

Non è affatto strano. Per due che hanno condiviso tutto, attraverso un rapporto che, di fatto, non ha mai conosciuto crisi, il pensiero del distacco eterno dev’essere insopportabile. Ecco perché la De Filippi affronta l’argomento con siffatto sgomento. Tempo fa, intervistata da Mara Venier in tv, Maria fu chiarissima: “Maurizio è stato la mia vita, è la mia vita, tutti i giorni. È il mio unico amore“.

L’amore profondo e la paura della morte: Maria De Filippi parla del suo rapporto con Maurizio Costanzo 

Dunque nel numero di Oggi in uscita questa settimana, Maria De Filippi racconta le sue più grandi paure e i dolori della sua vita. Parlerà di certo della grande angoscia provata nel 1993, quando  a poca distanza dal Teatro Parioli di Roma, esplose un’autobomba riempita con settanta chili di tritolo, confezionata dalla mafia per ammazzare Costanzo.

Matrimonio Costanzo De Filippi - www.cilentolive.com
Il giorno del matrimonio celebrato da Rutelli (Ansa) – www.cilentolive.com

Inoltre la conduttrice di Amici, Uomini e donne e C’è posta per te confesserà la sua più grande e paralizzante paura: quella della morte: “Ho corazze che però non mi hanno mai davvero resa immune dagli ostacoli e dalle paure vere che la vita inevitabilmente e con ferocia sbatte in faccia a ciascuno di noi. In primis per me la paura della morte”. Ecco le parole lucide e sincere della signora di Mediaset.

Questa paura ha ovviamente ragioni emotive, collegate sia a un istinto che all’esperienza. La De Filippi ha sofferto tantissimo per la tragica perdita del padre. E si è scoperta fragile nel momento in cui ha intuito che la vita del suo amato Maurizio poteva essere in pericolo. Ecco perché nel 1993 gli fece promettere di non dedicarsi mai più a trasmissioni espressamente contro la mafia. Una promessa che Costanzo ha mantenuto però fino a un certo punto.