in

Azioni Banco Popolare di Milano, convengono? Le quotazioni del 2022

Il Banco Popolare (BPM) dopo Intesa Sanpaolo e Unicredit è il terzo gruppo bancario per dimensioni; il titolo è quotato a Piazza Affari nel FTSE MIB.

L’attuale assetto risale al 2016 quando ha avuto luogo l’unione tra Banca Popolare di Verona e Banca Popolare di Milano, ratificata nel 2017. Per il conseguente rapporto di cambio, le azioni del BP sono state determinate a 1, mentre quelle della BPM a 6,3; dopo la fusione, dunque,  il capitale del nuovo Banco BPM è rappresentato dagli ex azionisti di BP per il 54% (il 46% alla ex Banca Popolare di Milano).

 

Quotazioni bancopopolare

Il Banco BPM, che attualmente ha sede legale a Milano (ex banca popolare Milano) ed amministrativa a Verona, è quotato nella Borsa di Milano dal 2017, quando ha debuttando a 2,5 euro e facendo segnare il massimo storico a 3,57 ad ottobre 2017, mentre nell’ottobre dell’anno dopo ha fatto segnare il minimo storico a 1,52 euro.

BPM banking Opera in molti settori bancari e finanziari: ramo assicurativo, leasing e factoring e settore immobiliare, ed è diffuso soprattutto nel nord del Paese.

Il gruppo ha fatto registrare negli ultimi esercizi proventi netti per circa 4,5 mld di euro netti per un patrimonio netto di circa 11 mld di euro.

Nell’ultimo periodo il titolo in borsa ha mostrato segni positivi di crescita, confermando un trend in rialzo nonostante la crisi in Ucraina e le ovvie, conseguenti, incertezze.

I volumi scambiati rimangono attualmente in una media di 18 mln ma il titolo è in rialzo da diverse sedute consecutive, segno di una evidente attenzione degli investitori.

A pesare in positivo le stime sugli utili per il 2022; le previsioni si attestano su una cifra pari a 631 mln rispetto all’utile netto di 539 su base 2021.

Altro elemento importante, la ventilata ipotesi che BPM decisa per un disinvestimento del settore business merchant  acquiring, vale a dire la filiera che riguarda l’elaborazione delle transazioni processate tramite il sistema di card payment.

L’indiziato numero uno come acquirente sembra essere NEXI; tra gli indizi che portano al gruppo guidato da Paolo Bertoluzzo la sua recente esperienza nel settore, così come avvenuto per Bper Banca.

 

Previsioni 2022

Se andasse in porto l’acquisizione di Nexi dell’intero merchant book, potrebbero aprirsi interessanti prospettive di investimento sul titolo BPMbanking; in tale ottica sarebbe lecito attendersi una politica di massimizzazione del valore del fluttuante in vista della partnership.

Il titolo ha chiuso l’ultima seduta in ribasso, quotato a 2,71 euro (-1,95%) ma risente certamente dell’andamento generale delle borse, affossate dalle ultime decisioni sull’aumento dei tassi scaturite dal meeting della FED; il titolo, infatti, nell’ultima settimana ha fatto segnare un arretramento del 3,66%, + 0,49% nel trimestre e +13,23% su base annua.

Le stime degli operatori di rating sono posizionate attualmente su Neutral ma nel breve periodo non si può escludere una tendenza ribassista, anche se recentemente Equity ha confermato la raccomandazione Buy a 3,7 come target price.

L’attuale sentiment scoraggerebbe investimenti, ricordando che la chiusura sotto lo stop ha decretato la chiusura di molte strategie rialziste, liquidate dal mercato; per l’eventuale apertura di nuove posizioni gli analisti suggeriscono di attendere segnali più chiari dagli indicatori

What do you think?

Prestiamoci, come funziona? Recensioni, contatti, requisiti

Titolo Unicredit: ieri, investing, oggi, grafico, previsioni