in

Buoni fruttiferi postali 3 anni plus cosa sono? Interessi, rendimento

I buoni postali fruttiferi 3 anni Plus sono stati emessi tra il 2012 e il 2019, pertanto non è più possibile sottoscriverli, ma chi li possiede può usufruirne fino alla scadenza, prevista da Poste italiane buoni fruttiferi.

Il buono fruttifero postale

A livello di risparmio postale, non c’è dubbio che, negli anni scorsi, i buoni fruttifero postali 3 anni Plus abbiano ottenuto molte sottoscrizioni. Vediamo quindi le loro principali caratteristiche.

Questa forma di investimenti postali bfp altro non è che un prodotto finanziario con garanzia dello Stato che viene emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti. Le poste hanno il compito di erogarlo.

I buoni postali  richiedono di investire una somma per acquistarli, ma sono a capitale garantito che si restituisce alla scadenza con i relativi interessi. La resa è quindi assicurata e si tratta di un investimento alla portata di ogni cittadino che rifiuta investimenti rischiosi.

In particolare, i clienti abituati alla sicurezza del libretto postale e del libretto postale smart, senza spese di gestione, gradiscono il rendimento buoni fruttiferi postali che matura lentamente, ma senza scossoni. Inoltre, i buoni fruttiferi non sono vincolati e quindi si possono ritirare quando si vuole, senza attendere la scadenza e il rendimento buoni postali finale.

Calcolo buoni fruttiferi postali 3 anni Plus

Il calcolo buoni fruttiferi 3 anni Plus conferma che era una buona soluzione a medio termine. Riguardo buoni fruttiferi postali rendimento, infatti, c’era una resa fissa dello 0,40% su base annua.

L’investitore era esentato dall’imposta di bollo in caso di investimento pari o inferiore a 5.000 euro e la pagava con aliquota 0,20% per acquisti superiori di buoni fruttiferi. Gli interessi maturati sono corrisposti al rimborso o non prima della scadenza della terza annualità, dal momento della sottoscrizione.

Come tutti i buoni fruttiferi, si potevano sottoscrivere anche online e il vantaggio di ritirare anche tutto il capitale prematuramente,  pur rinunciando agli interessi, è un valore aggiunto di questo prodotto per i clienti che ne hanno avuto necessità.

L’apprezzamento dei clienti poste

I clienti poste italiane, abituati alla praticità del libretto risparmio postale, hanno anche ritenuto di acquistare il buono 3 anni Plus, facendo il buoni fruttiferi postali calcolo, per gli interessi composti che ha maturato in un triennio.

Il calcolo buoni fruttiferi ha portato quindi i clienti alla conclusione che 1,20% di tasso nell’arco triennale, per quanto non altissimo, prevedeva la capitalizzazione composta, sia della somma investita sia degli interessi.

Inoltre, c’era la certezza sul capitale che era comunque garantito da Cassa Depositi e Prestiti. Aggiungiamo anche l’opportunità di rimborso per importo da 50 euro e multipli di questa cifra, quindi si poteva gestire la richiesta secondo le necessità del momento.

Il vantaggio con poste italiane libretto Smart

La possibilità di acquistare i buoni 3 anni plus in forma cartacea all’ufficio postale o dematerializzati ha ottenuto l’apprezzamento dei clienti, specie quelli più abituati a risolvere le pratiche con la pubblica amministrazione da remoto.

I titolari del libretto di risparmio postale Smart hanno avuto un vantaggio acquistando via web, perché questo libretto è abilitato a svolgere le operazioni on line. L’agevolazione di ritenuta fiscale del 12,50%, anziché il 26, ha reso l’operazione più interessante per i sottoscrittori.

What do you think?

Prestito per esodati

Prestito per esodati: come funziona, caratteristiche, chi lo concede

banca barclays

Banca barclays tutte le info su prestiti e finanziamenti on line