in

Permuta immobiliare: cos’è, come funziona, vantaggi e svantaggi

Il significato di permuta immobiliare si ritrova nella legge, precisamente nel nostro Codice Civile che ne da una precisa definizione. Le permute immobiliari sono dei contratti che prevedono il trasferimento della proprietà di cose o altri diritti tra contraenti.

Un contratto di permuta immobiliare è sottoposto alle stesse norme di legge che disciplinano la compravendita, ma si distingue per la presenza del carattere di scambio che non necessariamente dev’essere in denaro.

La permuta può infatti avvenire con uno scambio di cose o altri diritti.

Parlando di casa in permuta o in generale di permuta immobili ci si riferisce ad una pratica che ancora oggi non è tanto diffusa. Prevede infatti che si giunga ad un accordo tra due parti che non sempre è così semplice come può sembrare nella teoria delle norme di legge.

Cos’è l’atto di permuta immobiliare?

Permutare casa significa poter acquistare un immobile senza dover aprire un mutuo. Si tratta di uno scambio tra due soggetti che devono avere un obiettivo in comune. Il venditore ha l’obiettivo di cedere la proprietà dell’immobile e l’acquirente dev’essere interessato ad acquisirne la titolarità sulla base di uno scambio con una cosa o un diritto.

Quindi, sembra una procedura più snella e semplice rispetto ad un contratto di compravendita. Basta la sola sottoscrizione di un contratto ed in alcuni casi il pagamento di un conguaglio in denaro.

Nella teoria infatti l’acquisto di casa con permuta non prevede uno scambio di denaro tra i soggetti contraenti, ma è possibile che ci sia qualche spesa da sostenere per altre procedure che devono essere svolte al momento dell’acquisto di una casa.

La permuta può avvenire tra soggetti privati oppure tra un soggetto privato ed un’azienda oppure ancora tra due soggetti giuridici, cioè due aziende.

Permuta casa con mutuo

Le case in permuta devono necessariamente essere prive di ipoteche o mutui. Nel caso di una casa con mutuo non è possibile procedere con la permuta a causa di costi da sostenere e procedure contrattuali troppo lunghe.

L’immobile, prima di poter essere ceduto in permuta, deve essere libero da ogni vincolo . Poi sarà il nuovo acquirente che dovrà provvedere a colmare le restanti spese del mutuo che incombeva su quella casa.

In questi casi, devono essere fatte delle accurate valutazioni tra i contraenti tenendo presente il valore dei due immobili che saranno oggetto del contratto di vendita. Bisognerà anche accordarsi con l’istituto di credito al quale dev’essere rimborsato il mutuo che pende sull’immobile prima di poter sottoscrivere un nuovo contratto di permuta.

Costi da sostenere per permutare casa

La permuta appartamento è soggetta a diversi costi, nonostante lo scambio di denaro non sia un presupposto contrattuale. Questo significa che la permuta casa è soggetta alle spese notarili permuta che saranno suddivise tra i due soggetti firmatari.

Ma non sono gli unici costi. Viene prevista una tassazione permuta cioè le imposte che dovranno essere versate allo Stato che saranno calcolate sulla base del contratto. Queste spese e le relative tasse saranno divise tra i contraenti. Resta, ad ogni modo, ferma la possibilità che una delle due parti si accolli tutte le spese a sua discrezione.

What do you think?

piani ammortamento prestiti

Piani ammortamento prestiti: calcolo, come funziona, gli interessi

Prestito per esodati

Prestito per esodati: come funziona, caratteristiche, chi lo concede