in

Scario, cosa vedere? Dove si trova? Come si chiamano gli abitanti?

Scario è la frazione più grande del comune cilentano di San Giovanni a Piro e si trova in provincia di Salerno.  Cilento Scario E’ una località per chi ama il mare limpido e le escursioni in battello o in barca a vela.

La storia del borgo marinaro

Si presume che esistessero popolazioni italiche intorno al 1000 a.C. sostituite poi dai greci e quindi dai romani, prima delle invasioni barbariche nel VI secolo. La presenza bizantina fino al IX secolo d.C. ha portato un periodo di stabilità, interrotto dalle incursioni saracene che hanno portato al saccheggio e alla fuga della popolazione nel 915.

Dopo secoli di nuova ripresa demografica ed economica, il XVI secolo porta nuovi flagelli con saccheggi e devastazioni dei pirati turchi nel 1534 e 1552. L’effetto è così devastante che, per un secolo, il paese rimane una landa deserta. Ma, ancora una volta, il borgo rinasce.

Scario golfo di Policastro e Scario come arrivare

Scario Cilento è in una posizione ottimale nel golfo di Policastro, ha acque molto limpide e ricche di fauna e flora marina. Il nome potrebbe derivare dal termine greco Skariòs che vuol dire piccolo cantiere navale. Gli abitanti si chiamano scarioti.

Scario spiagge sono un’attrazione come il lungomare Scario del resto. A livello di collegamenti ed escursionismo balneare, Scario Salerno, Scario Cilento, golfo di Policastro e porto Scario sembrano tutt’uno.

Il paese è infatti raggiungibile arrivando con il treno nel borgo cilentano alla stazione di Policastro Bussentino. Ci sono inoltre 2 strade a scorrimento veloce, vicino a Policastro. La prima collega con Sanza e Padula e l’altra punta su Salerno.

I traghetti Scario partono dal porto per toccare tutti i punti più suggestivi del Parco Nazionale del Cilento. Inoltre, tutto il tratto costiero lungo Scario mare, fino a Marina di Camerota, è costellato da grotte carsiche e da torri di sorveglianza di epoca saracena.

Basso livello di inquinamento, e tutela ambientale, grazie alla presenza del Parco naturale, aiutano il mare Scario e le spiagge Scario a mantenere intatta la loro bellezza in un paesaggio ancora più spettacolare per chi soggiorna in hotel sul mare Scario.

Le attrattive del comune di Scario

Basta guardare scario.it per comprendere la sua posizione invidiabile, sul lato della chiusura ovest del Golfo di Policastro. All’ingresso della spiaggia Scario, si consiglia di visitare la Chiesa dell’Immacolata, costruita a inizio 900, al posto della cappella precedente.

Un evento di grande richiamo turistico, collegato a questa chiesa, è la processione in mare del 10 agosto, in ricordo del voto di un capitano di mare che, nel 1846, rischiava il naufragio e aveva chiesto l’intercessione della Madonna se avesse raggiunto il porto di Scario, come poi è avvenuto.

Non si può ignorare tutte le spiagge più suggestive, come quella dei Gabbiani, di Marcellino, Della Sciabica e la grotta dell’Acqua. Chi ama le escursioni subacquee può appoggiarsi al Sub Center fondale, alternandole con un tour di 8 ore con skipper su barca a vela.

Chi cerca la full immersion storica, non può evitare una puntata al museo archeologico e preistorico per poi gustare un gelato e un aperitivo nei locali che dominano il porto dell’antico borgo marinaro.

What do you think?

Grotte di Pertosa

Grotte di Pertosa: come arrivare, prezzi, mappa, orari, prenotazione

Tempio di Poseidone, Paestum: mappa, storia, ricostruzione, orari