Sapri, quali sono le spiagge più belle? Recensioni, i lidi, prezzi

Sapri meteo Italia: le spiagge più belle

Le acque della costa cilentana sono così belle da essere state premiate con le bandiere blu, per questo il Cilento è una delle mete turistiche più ambite del momento. La Campania è, almeno dal punto di vista naturale, una regione benedetta dalla fortuna. Quale luogo, oltre alla Penisola Sorrentina e alla Costiera Amalfitana può vantare un ulteriore tratto di costa, altrettanto affascinante e vario come quello della Costiera Cilentana?

E’ proprio sulle spiagge del Cilento che vogliamo concentrarci, per scoprire le più belle e affascinanti, e con esse i centri più importanti vicini a dove si trovano. Il Cilento parte dal Golfo di Salerno, e prosegue verso sud, fino a quello di Policastro, con l’ultimo avamposto della città di confine di Sapri.

Il litorale cilentano è costituito da più di 100 km di costa, tra spiagge, calette e un mare molto limpido. Partendo da nord, appena oltre il fiume Sele, troviamo già i primi stabilimenti balneari e campeggi nella zona turistica di Capaccio e Paestum. Le spiagge qui sono infinite, con sabbia chiara e sottile. Le acque sono poco profonde e bisogna girare molto per “non toccare”, una preoccupazione in meno per chi è in vacanza con i bambini.

Citta di Sapri cosa vedere

Proseguendo leggermente verso sud entriamo a pieno titolo nel meraviglioso Parco Nazionale del Cilento, e il primo paese che incontriamo è Castellabate. Il mare intorno a questo piccolo paese è parte integrante dell’area marina protetta di Santa Maria di Castellabate. Qui ci sono piccole spiagge, ma dal fascino mozzafiato. La spiaggia di Punta Licosa o quella di Pozzillo sono luoghi selvaggi, dove è facile rilassarsi e godere di giornate piacevoli.

Naturalmente, va notato che anche se siamo in presenza di luoghi selvaggi e a volte un po’ fuori mano, in estate sono comunque molto affollati. Resta comunque il fatto che la bellezza che li contraddistingue rimane immacolata.

Sempre dirigendoci verso sud, superiamo Castellabate e la sua zona marina e, lungo la strada, incontriamo alcuni piccoli centri, poco conosciuti, ma che in quanto a spiagge sono secondi a quelli più rinomati. Agnone, con l’omonima spiaggia e quella del capoluogo, Acciaroli e il suo litorale con spiagge sabbiose ideali per le famiglie e, infine, la costa di Pioppi, molto più frastagliata, ma dall’acqua, se possibile, ancora più chiara.

Sapri hotels e resort

Molte spiagge di Palinuro si distinguono per una sabbia chiara e fine, come quella che ci accoglie alla spiaggia di Porto, quella di Marinella che si trova in una piccola baia dove è possibile appoggiarsi agli stabilimenti balneari e la lunga spiaggia di Saline, che per ben tre chilometri lascia ai visitatori la possibilità di godere di una delle più belle d’Italia. Palinuro, invece, ci regala le spiagge di più difficile accesso, a volte raggiungibili solo via mare. Tra le più famose ricordiamo la spiaggia del Buon Sonno e Cala Fetente.