Casal velino: cosa vedere? Mare, case vacanze, lungomare e centro storico

Fra i tanti diamanti che vanno ad incastonarsi su quel pregiato gioiello che è il territorio cilentano, troviamo anche Casal Velino.

Situato a 180 metri sul livello del mare, il piccolo centro conta 4600 abitanti. La sua economia si basa principalmente sul turismo e la coltivazione di ortaggi.

La località marittima è immersa nel verde e vanta, fra le sue numerose bellezze, anche uno splendido porto e una meravigliosa spiaggia.

Chiunque volesse visitare questa piccola perla, sita nella provincia di Salerno, farà bene a informarsi prima sulle tante amenità che caratterizzano tal luogo.

Cosa vedere a Casal velino? Mare, centro storico e spiagge

Conosciuto sino al 1893 col nome di Casalicchio, Casal Velino è un paesino pieno di sorprese.

Il suo centro storico, riconoscibile per la presenza di case semplici e dipinte di bianco che conferiscono un’atmosfera serafica al posto, presenta anche un piccolo museo e una stupefacente cappella.

Nel nucleo di Casal Velino, vicoli, palazzi, mura, portoni ed archi riproducono un clima medievale suggestivo, che incanta ancora oggi visitatori provenienti da ogni angolo del globo.

Fin dall’Alto Medioevo, il comune apparteneva alla Badia di Cava: abbazia benedettina del 1011 d.C., un monastero che è uno scrigno strabordante di natura, cultura, arte e storia.

Di epoca medievale sono anche i resti delle tombe del posto, riportati alla luce di recente.

Il museo, denominato museo della casa contadina, è testimonianza diretta della vita contadina di ieri.

La Cappella di San Matteo, l’edificio religioso più noto di Casal Velino, così chiamato perché si ritiene siano state deposte ivi, in passato, le spoglie del santo, contiene uno sfolgorante altare in stucco.

Dalle alture di questo piccolo paese, è possibile godere di un panorama mozzafiato: la vista comprende un tratto che va dal Golfo di Velia fino a Capo Palinuro.

Da non dimenticare il suo magnificente porto che è uno dei principali punti di collegamento del Cilento, da sempre, fondamentale per il commercio del paese con altre zone. Qui, spesso, fanno scalo aliscafi diretti sulla costa del Cilento, sulla costiera amalfitana e a Salerno.

Le sue acque marine sono premiate con la bandiera blu. 

D’incredibile bellezza anche le sue spiagge, dall’arena sabbiosa della frazione Marina sino alle spiagge riservate e con ciottoli, che si incontrano, proseguendo verso Pioppi.

Il lungomare, sfortunatamente definitivamente chiuso, era punto d’incontro dei giovani e delle loro immense comitive che adornavano, con la loro allegria e vivaci chiacchiere, un incantevole quadro.

Case vacanze

Ecco alcuni suggerimenti sulle case vacanze più confortevoli e in voga della zona.

L’elenco si apre con Zio Attilio, casetta a due piani, dotata di cucina e due bagni. Tuttavia, la particolarità di questo piccolo alloggio è costituita da un pergolato sotto cui godersi la fresca aria estiva.

Anche Casa Nina, con vista sul mare, un bilocale munito di tutte le comodità, dall’arredamento completo, rappresenta un’occasione da non farsi sfuggire.

Il giardino dei Fiori, dotato anche di un parcheggio molto prossimo all’abitazione, è invece sito in Corso Europa. 

Per concludere, Casa Vacanza è un’altra opportunità da non farsi scappare: la residenza è completa di arredi e accessori nuovi, ma è disponibile solo nel mese di settembre.