Salone di Los Angeles 2021, al via la prima vera rassegna dell’auto del post Covid

Boom di espositori e di anteprime mondiali per un evento che mette al centro le novità dell’auto e l’innovazione. Suv ed elettriche in stile premium sono i protagonisti dell’edizione 2021

Los Angeles it’s back. Alla Convention Center che è l’area espositiva dove si svolge tradizionalmente il LA Auto Show e cioè il salone internazionale dell’auto di Los Angeles devono avere temuto fino all’ultimo per la loro rassegna nonostante tutte le rassicurazioni della vigilia. E allora lo show go on… Puntuali alle ore 9.00 si è aperta la rassegna riservata per le prime due giornate dedicate ai rappresentanti dei media provenienti da tutto il mondo. Facce in molti casi note, ma che non si vedevano da due anni, tante sono state le edizioni del salone cancellate a causa della pandemia.

Non solo i marchi statunitensi, come Fisker che espone al salone il cossover elettrico Ocean in versione definitiva pronto a dare del filo da torcere anche a Tesla, ma anche vetture destinate ai mercati mondiali sia dei coreani di Hyundai e Kia che a Los Angeles espongono in anteprima mondiale due suv premium a propulsione elettrica rispettivamente la Seven e la EV9, ma anche i giapponesi di Subaru che negli Usa hanno il loro mercato principale e che non potevano non fare debuttare qui il primo elettrico, la Solterra, un suv realizzato in collaborazione con i cugini di Toyota.

Dopo aver dato forfait al Salone di Monaco di Bavierain settembre Stellantis non poteva mancare all’appuntamento in California dove è presente in forze soprattutto coi sui marchi americani da Jeep a Chrysler da Dodge a Ram a cui però si aggiungono quelli del made in Italy e cioè Alfa Romeo e Fiat. L’occasione della rassegna sarà sfruttata per il primo debutto in pubblico della nuova Jeep Grand Cherokee che debutta propri alla vigilia della commercializzazione sul mercato americano mentre in Europa arriverà nel 2022. Ma ci sarà la possibilità di un breve contatto di guida qui al Salone.