Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > Nola 1925 3-0 Polisportiva Santa Maria 1932

Nola 1925 3-0 Polisportiva Santa Maria 1932

Nola 1925: Avino, Pellini, Vanacore, Catalano, Caccia, Cavallini, Marotta, Alfieri, Di Biase (32′ st Ascione), Viviano, Simonetti. A disposizione: Ruocco, Abbate, Piccirillo, Porto, Maturo, Silva, Ascione. Allenatore: Agovino. 

Polisportiva Santa Maria: Serra, Gallo, Brunetti (12′ st Magliocca), Della Ventura (22′ st Severino), Finaldi, Cardinale, Santonicola, Rizzo F., Trimarco (25′ st Serrone), Limatola, Scarpa. A disposizione: Bilancieri, Magliocca, Severino, Rizzo M., Serrone, Lo schiavo, Cresciullo. Allenatore: Nicoletti.

Arbitro: David Guida di Torre Annunziata (Castaldo-Fresa) 

Reti: 7′ pt Marotta, 30′ e 42′ pt Di Biase

Note: espulso Santonicola al 33′ pt,  ammoniti Cardinale, Viviano e Alfieri. 

Polisportiva, sconfitta a Nola per 3 a 0

Tabù trasferta per la Polisportiva Santa Maria. La squadra cilentana, allenata da mister Nicoletti, ha perso 3-0 contro la compagine del napoletano, non riuscendo così ancora una volta rientrare nel Cilento con un risultato positivo. Gara subito in salita per i giallorossi che subiscono al 7′ la rete di Marotta, più lesto di tutti ad approfittare di un traversone dalla destra ed a battere Serra. Il numero uno giallorosso evita subito dopo il possibile raddoppio. La reazione del Santa Maria è affidata ad un’incursione solitaria, fermata in modo sospetto, in area di rigore di Santonicola, che fa gridare tutti al penalty e che invece produce un’ammonizione per simulazione al centrocampista giallorosso. Nel momento migliore della Polisportiva, arriva il raddoppio casalingo con Di Biase che supera Serra con un colpo di testa su cross di Pellini. La squadra cilentana potrebbe subito accorciare con Finaldi, nulla di fatto. Poi, l’espulsione di Santonicola che prende il secondo giallo e lascia in inferiorità numerica i suoi compagni. Nel finale del primo tempo, è ancora Di Biase a colpire in contropiede ed a siglare il 3-0. Nella ripresa, il Santa Maria scende in campo con orgoglio e ci prova con Trimarco, ma c’è la grande risposta di Avino. Qualche minuto dopo ci prova Cardinale, ma  con esito negativo. Il Nola si limita a gestire il vantaggio e così pian piano la gara si addormenta fino al triplice fischio.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: