Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > LA GUARDIA DI FINANZA A TUTELA DEI BAMBINI. MAXI SEQUESTRO DI ARTICOLI DESTINATI AL CARNEVALE

LA GUARDIA DI FINANZA A TUTELA DEI BAMBINI. MAXI SEQUESTRO DI ARTICOLI DESTINATI AL CARNEVALE

I FINANZIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DI AVELLINO HANNO SEQUESTRATO 24.923 PRODOTTI DESTINATI A BAMBINI E ADOLESCENTI CHE NON RISPETTAVANO LE CARATTERISTICHE DI SICUREZZA. L’OPERAZIONE E’ STATA REALIZZATA IN QUESTI GIORNI DALLE FIAMME GIALLE DEL NUCLEO MOBILE DELLA COMPAGNIA DI AVELLINO ED E’ INCARDINATA IN UN PIU’ ARTICOLATO DISPOSITIVO PERMANENTE DI CONTRASTO AI TRAFFICI ILLECITI SU TUTTO IL TERRITORIO IRPINO. IN QUESTO PARTICOLARE PERIODO, TALE DISPOSITIVO E’ PARTICOLARMENTE DEDICATO ALLA TUTELA DELLA SALUTE DI QUELLA FASCIA DI CITTADINI MAGGIORMENTE INTERESSATA AI FESTEGGIAMENTI DEL CARNEVALE E DI SAN VALENTINO. I PRODOTTI SEQUESTRATI, COSTITUITI DA MASCHERE E VESTITI DI CARNEVALE, GADGET DI SAN VALENTINO E GIOCATTOLI, ERANO ESPOSTI PER LA VENDITA IN UN NEGOZIO GESTITO DA CITTADINI DI ORIGINE CINESE, IN PROSSIMITA’ DEL CENTRO DEL CAPOLUOGO IRPINO. LA MERCE, DOPO UN’ATTENTA ANALISI EFFETTUATA DAI FINANZIERI, E’ RISULTATA NON CONFORME ALLA VIGENTE NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA DEI PRODOTTI, ESSENDO CARENTE DEI REQUISITI PREVISTI DALLA CERTIFICAZIONE DEL MARCHIO CE. I MILITARI, OLTRE A VERIFICARE I REQUISITI DI SICUREZZA DELLA MERCE ESPOSTA, HANNO ANCHE RISCONTRATO LA PRESENZA DI PRODOTTI CONTRAFFATTI CHE RAFFIGURAVANO ALCUNI PERSONAGGI DEL MONDO DEI CARTONI ANIMATI, IN PARTICOLARE ASTUCCI, ZAINI, BORSELLI E ALTRI PRODOTTI PER LA SCUOLA. IL TITOLARE DELL’ATTIVITA’ E’ STATO DENUNCIATO ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI AVELLINO PER VENDITA DI PRODOTTI FALSI E SEGNALATO ALLA CAMERA DI COMMERCIO PER GLI ARTICOLI NON SICURI.

L’ATTIVITA’ POSTA IN ESSERE GARANTISCE AI PIU’ PICCOLI DI FESTEGGIARE IL CARNEVALE IN TOTALE SICUREZZA E ALL’ECONOMIA SANA LA TUTELA DALLA SLEALE CONCORRENZA. Guardia di Finanza – Comando Provinciale

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: