Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > LA CRISI IDRICA NON E’ FINITA NELLA VALLE DEL SELE, STOP ALL’EROGAZIONE IN 30 COMUNI

LA CRISI IDRICA NON E’ FINITA NELLA VALLE DEL SELE, STOP ALL’EROGAZIONE IN 30 COMUNI

Ancora crisi idrica. Ancora uno stop a trenta Comuni serviti dall’Asis, attraverso le fonti dell’Alto Sele. Non accennano ad aumentare le portate che alimentano le sorgenti e l’ente acquedottistico è costretto ad una nuova chiusura. Questa sera, dalle ore 21 e fino alle 7 di domani mattina, l’acqua non verrà erogata ai Comuni, che dovranno necessariamente, a loro volta, chiudere i rubinetti ai cittadini. La crisi idrica, pur in autunno, pur con consumi ridotti, determina la necessità stoppare l’approvvigionamento. L’ultima chiusura è stata di poco più di una settimana fa, di mattina, e vi furono concomitanti lavori di riparazione per evitare due stop forzati. Ora si ritorna alla chiusura notturna come misura vitale ad elevare i volumi di acqua nelle vasche di accumulo per la crisi che perdura e che, stando a queste misure, non accenna a diminuire. Resteranno senza acqua i centri del Sele, del Tanagro, degli Alburni, del Calore e parte del Cilento. Margherita Siani – Fonte: Il Mattino

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: