Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > DOMENICA 9 APRILE GIORGIA LIVE AL PALASELE CON IL SUO SORPRENDENTE “ORONERO TOUR”

DOMENICA 9 APRILE GIORGIA LIVE AL PALASELE CON IL SUO SORPRENDENTE “ORONERO TOUR”

Biglietti ancora disponibili in prevendita e al Botteghino del PalaSele 
a partire dalle ore 18 di domenica. Ingresso dalle ore 19. Inizio show ore 21. 

Salerno, 5 aprile 2017  Uno scenario in continuo movimento con 6 mega schermisequenze di danza roboticaventiquattro successi in scaletta e tutta la carica interpretativa di una voce dai virtuosismi unici: così Giorgia, una delle più grandi artiste italiane di sempre, è pronta ad incantare il pubblico del Palasele di Eboli dove è attesa domenica prossima, 9 aprile, con il suo nuovo sorprendente “ORONERO TOUR”.

Partito a metà marzo da Mantova, il nuovo tour – che ha già estasiato i palazzetti delle principali città italiane, Milano e Roma in testa – segue e celebra la pubblicazione del suo ultimo lavoro discografico, “ORONERO”, uscito lo scorso ottobre su etichetta Microphonica/Sony Music Italy.

L’ALBUM

L’album consolida la collaborazione tra GIORGIA e il produttore Michele Canova, già insieme nei precedenti due album, “Dietro le apparenze” (2011) e “Senza paura” (2013), e conferma ancora una volta la grande capacità dell’artista di esprimersi appieno anche come autrice. Dei 15 brani inediti che compongono l’album, infatti, 10 portano la firma di GIORGIA (con Emanuel Lo e Pacifico tra gli altri autori), che grazie alla sua forte sensibilità artistica e alla sua potente carica interpretativa riesce a toccare le corde più profonde dell’animo umano. Un album dove la cantautrice si svela nella piena coscienza della sua maturità artistica, senza filtri, e libera di esprimersi con una scrittura sempre più consapevole. Decimo album di inediti, “ORONERO” è già certificato Platino e contiene il singolo attualmente in radio, “Vanità”, che Giorgia ha presentato lo scorso febbraio durante la sua splendida esibizione al Festival di Sanremo in qualità di super ospite: un brano di denuncia con un sound contemporaneo che rispecchia una nuova ricerca autorale e musicale di Giorgia, di cui il live è una diretta espressione.

LO SHOW

Lo spettacolo prende scena su un palco altamente tecnologico in cui i 6 mega schermi che lo compongono si muovono e si trasformano in continuazione; niente è statico, i vari elementi cambiano posizione durante tutto il concerto per creare un continuo cambio dello spazio e della prospettiva. Per la prima volta in Italia sono stati utilizzati due bracci robotici (gli stessi delle industrie automobilistiche) che grazie ad una tecnologia avanzata fanno ruotare due dei sei schermi in varie direzioni muovendosi su dei binari e fungendo da veri e propri elementi attivi dello spettacolo. Con ogni movimento lo scenario cambia, per mantenere il concept di spazio non definito ma sempre in trasformazione. Palco ideato da Claudio Santucci per Giò Forma, luci di Jordan Babev. La direzione artistica di Emanuel Lo aggiunge allo show vari elementi coreografici oltre alla realizzazione dei contributi video. Due ballerini di popping (i fratelli Patrizio e Rachele Rattocon la loro danza ‘robotica’ si legano simbolicamente alla tecnologia presente sul palco. Vestiti e dipinti di bianco, citazione dei manichini del video di “Oronero”, entrano in scena in vari momenti legando i brani da un sottile fil rouge. E su ‘Regina di Notte’ entrano gli Psycodrummers, un gruppo di 10 percussionisti che aggiungono ritmo e funk al brano più dance dello show.

LA SCALETTA E LA BAND

La band di Giorgia è composta da Sonny T (direttore musicale e basso), Claudio Storniolo (piano), Gianluca Ballarin (tastiere), Giorgio Secco (chitarra), Mylious Johnson (batteria). La scaletta attinge a piene mani da più di vent’anni di carriera artistica, con oltre 7 milioni di dischi venduti, di GIORGIA, unanimemente considerata tra le più grandi artiste italiane di sempre, con una voce capace di virtuosismi tipici delle grandi star d’Oltreoceano. Dai brani dell’esordio brillante – “E poi”, “Come saprei” – ai successi frutto delle grandi collaborazioni con i grandi artisti italiani e i musicisti di fama internazionale – “Tu mi porti su” scritta per lei da Jovanotti, “Di sole e d’azzurro” firmata da Zucchero, l’emozionantissimo Prince Band Tribute – fino a sconfinare in un medley delle hit dei suoi colleghi datate 1997, l’anno di uscita di “Mangio troppa cioccolata”, l’album  che suggella la collaborazione artistica con Pino Daniele, a cui l’artista romana non mancherò di riservare un omaggio.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: