Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > Chiusa sagra nel Cilento per gravi carenze sanitarie

Chiusa sagra nel Cilento per gravi carenze sanitarie

Sospesa in Pisciotta la “Sagra del pesce” organizzata da “Associazione Lega Navale

Sezione di Pisciotta” per problemi igienico sanitari. I Carabinieri della Compagnia di

Vallo della Lucania agli ordini del Cap. Mennato Malgieri coadiuvati da personale

del Dipartimento di Medicina Preventiva dell’ASL Salerno, distretto di Vallo della

Lucania, sono intervenuti , in Marina di Pisciotta, luogo in cui si svolgeva la

tradizionale “sagra del pesce”.

2503

All’esito dei controlli, effettuati dalla Stazione Carabinieri di Pisciotta, coadiuvati dal

personale sanitario, si disponeva la immediata sospensione della manifestazione,

essendo emerse carenze igienico-sanitarie sui punti di cottura e somministrazione

degli alimenti. Al responsabile della manifestazione nonchè Legale rappresentante

della citata associazione, F. E. originario di Napoli ma residente a Pisciotta veniva

elevato verbale di contravvenzione.

Provvedimento volto ad assicurare immediata e tempestiva tutela di interessi

pubblici, quale in particolare la tutela della salute dei cittadini in rapporto alla

fruizione dei servizi del pubblico esercizio, che in ragione della situazione di

emergenza non potrebbero essere protetti in modo adeguato, ricorrendo alla via

ordinaria. La chiusura degli esercizi operanti nel settore alimentare in caso di gravi

carenze igieniche sanitarie ha funzione di prevenzione, nel caso specifico diverse le

persone che nella serata di ieri hanno dovuto ricorrere, presso l’Ospedale Civile di

Vallo della Lucania, alle cure sanitarie per intossicazione alimentare.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: