Tu sei qui
Home > PROVINCIA DI SALERNO > Capaccio e Cilento, droga a fiumi per giovani e insospettabili: 6 arresti, 20 indagati

Capaccio e Cilento, droga a fiumi per giovani e insospettabili: 6 arresti, 20 indagati

Avevano messo in piedi un giro di spaccio che si estendeva dalla Piana del Sele al Cilento e Vallo di Diano, pronto a soddisfare ogni tipo di richiesta grazie a fonti di approvvigionamento a Melito, nel Napoletano: cocaina, eroina, hashish e marijuana a fiumi, per clienti giovani ma anche insospettabili e facoltosi professionisti di Capaccio Paestum, Agropoli, Castellabate, Montecorice, Pollica e Padula. Un giro diventato sempre più vasto, stroncato all’alba di stamane da un blitz dei carabinieri della Compagnia di Agropoli, supportati da quelli del Comando Provinciale di Napoli, del Nucleo Cinofili di Sarno e del 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano. I militari coordinati dal cap. Francesco Manna, infatti, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 6 indagati (3 in carcere e 3 agli arresti domiciliari), ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Contestualmente, sono state notificate ulteriori 3 misure cautelari dell’obbligo di dimora nei confronti di altrettanti indagati per lo stesso reato: 20 in tutto gli indagati, sequestrati oltre 350 grammi di sostanze stupefacenti di vario tipo, con due arresti avvenuti in flagranza di reato, grazie all’abilità dei militari del Norm di Agropoli, diretti dal m.llo Carmine Perillo.In carcere sono finiti i pregiudicati Christian Radu Chibzui, 33enne rumeno residente a Capaccio Scalo; Nicola Santoro, 34enne di Montecorice; e Giancarlo Caiazza, 43enne di Napoli. Agli arresti domiciliari, invece, i pregiudicati Francesco Favorito, 55enne di Capaccio Scalo; Ferdinando Zampini, 39enne di Napoli (nelle foto); e V.A. incensurato 27enne di Napoli.Obbligo di dimora, infine, per il 30enne R.V. e il 23enne G.V., entrambi di Polla, così come per la 44enne rumena C.D. di Capaccio Scalo.I provvedimenti restrittivi scaturiscono da un’indagine, avviata nel gennaio scorso e condotta dalle Stazioni di Capaccio Paestum e Torchiara, che ha portato all’individuazione di diversi soggetti, dediti a vario titolo allo spaccio di cocaina, eroina e hashish nei comuni del Cilento e del Vallo di Diano. L’attività investigativa, svolta attraverso metodi tradizionali supportati da attività tecniche e mirati servizi dinamici, ha consentito di documentare le responsabilità degli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio di droga, approvvigionata nel Napoletano e smerciata nei suddetti comuni ad assuntori del luogo. FONTE STILE TV

img_3343

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: