Tu sei qui
Home > MUSICA > D’ARIA TORNA CON “ANCORA VIVO” E RACCONTA LA STORIA SPECIALE DI CAMILLA, ANGELO-BAMBINO DIVENTATA SIMBOLO PER I SUOI COETANEI .

D’ARIA TORNA CON “ANCORA VIVO” E RACCONTA LA STORIA SPECIALE DI CAMILLA, ANGELO-BAMBINO DIVENTATA SIMBOLO PER I SUOI COETANEI .

D’ARIA TORNA CON “ANCORA VIVO” E RACCONTA LA STORIA SPECIALE DI CAMILLA, ANGELO-BAMBINO DIVENTATA SIMBOLO PER I SUOI COETANEI .

Si intitola “Ancora Vivo” ed è il nuovo singolo pop-rock di D’Aria , dedicato alla memoria di Camilla Barba, una ragazzina salernitana morta nel 2010 ad appena 13 anni, per un linfoma che ne ha interrotto il passaggio sulla Terra per spalancarle le porte del Cielo.
Il brano, scritto da Bruno Tirinelli (autore per Mango, Dalla etc.) e dalla stessa D’Aria per il testo e dal produttore Nando Misuraca per la parte musicale, è stato prodotto dalla Suono Libero Music in collaborazione con l’Associazione “Ali di Farfalla” presieduta da Sabino De Filippo, nonno materno della compianta bimba.

Il videoclip del brano è stato curato dall’attore Vincenzo Soriano (regia e sceneggiatura in tandem con lo stesso produttore napoletano). Nel ruolo della piccola Camilla c’è l’attrice Mariasole Nigro mentre il montaggio è del videomaker partenopeo Totore Nilo.

La storia di Camilla non è unicamente una storia di dolore e sofferenza, cioè la triste vicenda di una vita spezzata da un terribile male, ma soprattutto un percorso di Luce, figlio dell’educazione ai valori più alti e della Fede che certamente ha guidato sempre la giovane in questione.

Camilla era speciale e questo lo si avvertiva immediatamente.
Talento puro per la scrittura, punto di riferimento per i propri compagni della scuola media “Alfano-Quasimodo” di Salerno, era caratterizzata da una sensibilità fuori dal comune .
Le sue qualità artistiche la portarono molto presto a farsi notare, tanto che vinse il Primo premio del Concorso in occasione del 150esimo anniversario del “Reggimento Cavalleggeri Guide”.
Un suo scritto, dal titolo “Cuore di Gesù ” ricevette , postumo, il premio Totò a Roma, presso la Camera dei Deputati.

A Lei è intitolato un Premio annuale, istituito dall’Associazione “Ali di Farfalla” , che invita i ragazzi dell’ultimo anno delle scuole elementari e quelli delle scuole medie a riflettere su una tematica socio-culturale di particolare attualità, manifestando le proprie idee in merito attraverso varie forme di espressione artistica (poesia, prosa, disegno…).
La Scuola Media “Alfano-Quasimodo” di Salerno le ha dedicato la propria Biblioteca.

D’ARIA BIOGRAFIA

D’Aria è poliedrica interprete e cantautrice.
Corista a 15 anni con Riccardo del Turco, entertainer di pianobar, una intensa e continuata attività live.
Ha partecipato ad importanti manifestazioni come Castrocaro (secondo posto nazionale con diretta televisiva su RAIUNO).
Nel 2000 inizia una cospicua serie di collaborazioni: da quella con Aldo Azzaro (per la Pressing di Lucio Dalla), a quella con Bruno Tirinelli (autore di testi per Dalla e Fiorella Mannoia), passando per Bungaro, Claudio Passavanti e Renato Venturiero.
Quest’ultimo, discografico di grande esperienza, si occupa in questo periodo delle sue incisioni “Parlerai di Me”e “Spegni la Luce” (con la quale D’Aria sfiora la partecipazione a Sanremo e che vincerà il prestigioso Premio BENGIO Festival come miglior canzone inedita) entrambe distribuite sul mercato italiano dalla EMI Italy.
Nel 2003 è protagonista, assieme ad artisti come Joe Barbieri e Baraonda, all’Insomnia Musica Awards, che si tiene in terra di Russia e che determina, visto il successo riscosso, la sua particolare attenzione per la platea dell’Est europeo (ove si è esibita più volte con crescente successo).
Partecipa poi anche al FESTIVALSHOW, seguitissima manifestazione canora del Nord Italia, che si svolge sotto gli auspici di diversi networks radiofonici.
Nel 2006 cambia etichetta discografica e partecipa ad “Anima Latina : Il Paradiso è qui” , un tributo crossover a Lucio Battisti e la compilation popular “It.Music One”, accanto ad artisti evergreen del pop italiano e proposta da una catena commerciale Vodafone.
Pubblica successivamente i singoli “Mi Ricordo Di Te” ed “Il Vento Di Sera”,
con esclusiva distribuzione online, che ne segnano l’esordio come cantautrice pop – oriented .
Parallelamente alla musica si occupa anche di conduzione televisiva , giornalismo nell’ambito dell’emittenza privata ed ha esperienze come attrice in pellicole di impegno sociale ( per due pellicole cura anche la colonna sonora ed interpreta i title track “Prima del Silenzio”e “Storia di Un Attimo”) .
Ulteriori due singoli sono ” Il Paradiso” (rivisitazione in chiave psichedelica di due classici beat) e “Sono Bugiarda” (remix dance – hardcore del noto brano portato al successo da Caterina Caselli).
Esce così “Selfie In Eden“, una raccolta di brani interpretati e/o composti dalla
stessa D’Aria durante la sua carriera ed infine “TATTOO”, mini EP – two tracks in cui D’Aria continua il suo dance – remix dei migliori prodotti del beat italiano ed internazionale, uscito sul mercato discografico estivo del 2015 , con il relativo videoclip “Questo Folle Sentimento”.
Nel 2015 firma con la Suono Libero Music , etichetta discografica diretta da Nando Misuraca, con cui pubblica “Il Sole In Faccia”, il suo ritorno alle radici melodiche ed un ulteriore suo contributo alla testimonianza civile e sociale, ove affronta il tema della carcerazione, della riabilitazione e della speranza come motore del riscatto.
Il singolo seguente, presentato durante il periodo dell’ultimo Festival a Casa Sanremo, è “Resta Cu’mme” , cover del brano dell’indimenticabile Domenico Modugno.
Il brano ottiene oltre 50.000 visualizzazioni su Youtube ed è in alta rotazione radiofonica.

(a cura dell’Ufficio stampa- Suono Libero Music)

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: