Tu sei qui
Home > CILENTO > PAZZESCO CANDIDARE SINDACO E VICE SINDACO DI CASTELLABATE NEL CENTRO DESTRA

PAZZESCO CANDIDARE SINDACO E VICE SINDACO DI CASTELLABATE NEL CENTRO DESTRA

Erano tutti e due in alleanza nazionale poi passati in Fratelli D’Italia,il sindaco di Castellabate Spinelli fallimentare nel suo operato dove ha trascinato il comune ai minimi storici in tutto nonostante la ricaduta popolare del film Benvenuti al Sud e la sua vice la Maiuri donna bellissima ma decisamente scarsa sotto l’aspetto politico non si ricorda di lei una sola opera in grado di rimanere nella storia di Castellabate.Poi tutto ad un tratto il sindaco di Castellabate dopo aver fatto l’assessore provinciale con Fratelli D’Italia passa in Forza Italia,la Maiuri rimane con i meloniani e ora si scopre il perchè.Entrambi sono candidati,il sindaco al senato nell’uninominale e lei al proporzionale alla camera.Quali sono i meriti di questi due per avere tali candidature?Per quali motivi sono stati messi in posizioni anche favorevoli?Senza entrare nel personale politicamente sono scadenti e non hanno fornito niente da poterli indicare quali onorevoli della repubblica italiana.Ci direte che ci sono tanti grillini che non servono a niente e pure ci vanno,questo è vero ma questi due alla prova dei fatti hanno dimostrato la loro pochezza politica e amministrativa e non rappresentano il grillismo ma sono espressione di partiti storici nel panorama politico italiano.Spinelli sindaco di Castellabate e noto imprenditore di calcestruzzo nel comune di Castellabate salì alla ribalta delle cronache per aver appoggiato l’azione di Squillante ex direttore genarale della ASL di Salerno che di fatto con l’assenso di Caldoro e la regia di Fratelli D’Italia mise i lucchetti al nosocomio agropolese.Spinelli allora in Fratelli d’Italia come la Maiuri conservò la poltrona di assessore provinciale e lei non ha mai mosso un dito per evitare la chiusura per non mettersi contro i loro riferimenti.Il loro silenzio fu d’oro per chi aveva deciso la chiusura e questo ad entrambi glielo abbiamo sempre contestato non solo ora e quindi li hanno premiati,entrambi candidati.Questi sono due che del territorio se ne sbattono,pensano alla propria poltrona costi quel che costi.Non entriamo nelle vicende giudiziarie,il nostro garantismo è totale ma c’è l’aspetto morale.Lo scrivevamo all’epoca e lo sosteniamo ora.La vice sindaco Maiuri coinvestì e uccise un uomo nel suo comune e non si fermò giustificandosi di non aver visto e sentito niente.Lasciamo stare l’aspetto processuale ma c’è quello morale.Oltre a non essersi dimessa da vice sindaco ha continuato ad amministrare ed ora viene anche premiata con la candidatura.Per aver detto questo all’epoca dei fatti ci siamo presi accuse e improperi che posiamo dimostrare ma andiamo avanti e sosteniamo che la Maiuri da vice sindaco non può scappare dopo aver investito e ucciso un uomo nel suo comune.Il sindaco Spinelli non la rimosse.Ora sono entrambi candidati.Auguri e in bocca a lupo ma chi li vota rifletta.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: