Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > FESTA A OTTATI,IL SINDACO E LA MOGLIE FANNO DA PADRINI AD UNA BIMBA DEL CENTRO DI ACCOGLIENZA

FESTA A OTTATI,IL SINDACO E LA MOGLIE FANNO DA PADRINI AD UNA BIMBA DEL CENTRO DI ACCOGLIENZA

 

Un’intera comunità in festa.Un gesto di grande umanità,di significativa accoglienza ma soprattutto di un’intelligenza straordinaria.Il sindaco di Ottati paese dell’entroterra cilentano Eduardo Doddato e la moglie  hanno fatto da padrini alla piccola Monica bambina del Ghana e ospite in un centro di accoglienza del progetto Sprar di Ottati.Ieri era la giornata mondiale del migrante e del rifugiato e in un comunicato la cooperativa La Rada gestore del progetto scrive: ” «Accogliere, proteggere, promuovere, integrare: sono i 4 verbi scelti da papa Francesco per la 104esima Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, che si celebra oggi(ieri per chi legge) 14 gennaio.Da tempo proviamo a praticarli attraverso l’accoglienza diffusa ovvero l’ospitalità di quattro o cinque nuclei familiari per ciascun comune – spesso a rischio di desertificazione. I nostri auguri ai genitori Esther e Ghideon e il nostro grazie al indaco Eduardo Doddato e consorte, padrino e madrina della piccola Monica e all’intera comunità di Ottati che ha saputo accogliere, proteggere, promuovere, integrare».

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: