Tu sei qui
Home > CILENTO > CENTOLA, PICCHIARONO E PRESERO A MORSI L’AMANTE DEL PADRE A GIUDIZIO DUE SORELLE

CENTOLA, PICCHIARONO E PRESERO A MORSI L’AMANTE DEL PADRE A GIUDIZIO DUE SORELLE

Potrebbe aggravarsi la posizione giudiziaria di due sorelle già condannate a 2 anni e 8 mesi di reclusione per minaccia, rapina e lesioni personali. Entrambe, di 24 e 29 anni originarie di San Nicola di Centola (SA) nell’agosto del 2015 segregarono l’amante del padre picchiandola selvaggiamente, tagliandole ciocche di capelli e finanche prendendola a morsi. Ora le due sorelle rischierebbero un ulteriore processo per sequestro di persona.

Vittima dell’aggressione fu una 40enne consulente assicurativa di Maratea che, dopo essere stata adescata con l’inganno, venne rinchiusa dalle due giovani, figlie del suo amante, all’interno di un appartamento di Vibonati, preso in affitto per l’occasione dove subì angherie e violenze. Un pestaggio brutale, senza precedenti nella zona soprattutto perché a compierlo furono 2 sorelle tra l’altro molto conosciute a Palinuro. La malcapitata, con grande coraggio denunciò tutto ai carabinieri.

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: