Tu sei qui
Home > CILENTO > CASTELLABATE,ESECUTIVO ASSOLTO DAL GUP MA LA MINORANZA RILANCIA

CASTELLABATE,ESECUTIVO ASSOLTO DAL GUP MA LA MINORANZA RILANCIA

La minoranza va all’assalto della maggioranza nonostante il tribunale abbia assolto la giunta. Il Gup del Tribunale di Vallo della Lucania ha assolto nei giorni scorsi  la Giunta comunale di Castellabate, imputata per concorso in abuso d’ufficio, pronunciando sentenza di non luogo a procedere, eppure le polemiche non si sono spente nel paese cilentano. La questione è sempre  quella della delibera n.12 del 2013 con cui sindaco, assessori e consiglieri comunali allora in carica, approvarono il rendiconto di bilancio per la gestione dell’esercizio comunale 2012.

«Siamo persone rispettose delle sentenze della Magistratura, ma di fronte alle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco, dobbiamo precisare quanto segue» evidenzia il consigliere di minoranza Alessandro Lo Schiavo in risposta alla nota stampa di qualche giorno fa del sindaco, Costabile Spinelli. «Premettiamo che noi non avevamo segnalato l’abuso d’ufficio – precisa Lo Schiavo – ma le gravi irregolarità riscontrate nell’approvazione dei Bilanci Comunali,e quanto da noi denunciato è stato purtroppo accolto favorevolmente dalla Corte dei Conti».

«Ed è proprio la Sezione Regionale di controllo per la Campania – prosegue Lo Schiavo – che descrive la sussistenza di gravi irregolarità contabili e finanziarie, che richiama il Comune di Castellabate all’osservanza delle prescrizioni di legge, che segnala al Consiglio Comunale le irregolarità rilevate, che invita l’amministrazione comunale ad adottare, con tempestività, i provvedimenti idonei a rimuovere le irregolarità onde evitare l’aggravarsi della situazione economica – finanziaria e a darne comunicazione alla stessa Sezione regionale di controllo». Quindi, l’invito finale di «non confondere la realtà dei fatti, di non arrivare a conclusioni affrettate senza prima aver atteso l’esito di tutti gli altri procedimenti in merito alla situazione non chiara dei conti del Comune».Antonio Vuolo

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: