Tu sei qui
Home > CILENTO > ASSEGNI SCOPERTI E FIRME FALSE CONDANNA BIS PER L’EX PRESIDENTE DELLA SALERNITANA LOMBARDI E FRANCESCO RISPOLI

ASSEGNI SCOPERTI E FIRME FALSE CONDANNA BIS PER L’EX PRESIDENTE DELLA SALERNITANA LOMBARDI E FRANCESCO RISPOLI

Dopo la sentenza di primo grado emessa dal tribunale di Vallo della Lucania ,arriva anche la condanna bis per Lombardi e Rispoli. Condanna anche in Appello per l’ex presidente vallese della Salernitana 1919, Antonio Lombardi  (nella foto), e l’allora amministratore unico del club di calcio campano, Francesco Rispoli. Conferma bis, dunque, della sentenza di primo grado con la quale il Tribunale di Vallo della Lucania, nel novembre 2016, aveva condannato i due a 2 anni di reclusione, con sospensione condizionale della pena, per i reati di calunnia e simulazione di reato in concorso, a seguito di una denuncia di due ex calciatori granata, Mariano Stendardo e Francesco Caputo, i quali nel 2010 ricevettero due assegni bancari, rispettivamente di 130mila e 140mila euro, che risultarono poi senza copertura al momento dell’incasso. Entrambi i calciatori, all’epoca dei fatti, rischiarano anche il processo per ricettazione, visto che Lombardi (difeso dagli avv.ti Paolo Carbone e Gianluca D’Aiuto) e Caputo (difeso dall’avv. Gaetano Di Vietri) avevano presentato, a loro volta, una denuncia di smarrimento di titoli di credito, sostenendo di non averli mai consegnati al centrocampista e all’attaccante in rosa, con l’ex patron granata che affermò anche di non averli mai firmati, vendendo smentito in sede processuale dalla perizia calligrafica disposta dalla Procura cilentana.
A favore di Stendardo e Caputo, costituitisi parte civile ed entrambi difesi dall’avv. Antonello Natale, è stato riconosciuto un risarcimento danni pari, rispettivamente, a 150mila e 160mila euro.

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: