Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > CAPACCIO PAESTUM,PROTESTANO A SANTA VENERE PER LE CONDIZIONI DELLE STRADE,MA NON SOLO

CAPACCIO PAESTUM,PROTESTANO A SANTA VENERE PER LE CONDIZIONI DELLE STRADE,MA NON SOLO

venere

Un comune con frazioni abbandonate,turismo fermo al palo servizi zero.A scriverci sono gli abitanti di Santa Venere i quali attraverso un’associazione costituitasi non molto tempo fa come vi abbiamo dato notizia,hanno licenziato un comunicato durissimo sulle condizioni delle strade.

Questo è il comunicato:

“L’Associazione Santa Venere Paestum con sede nella contrada Santa Venere denuncia il cattivo stato di decoro del posto e malfunzionamento di servizi che preoccupa soprattutto per la sicurezza dei cittadini, quale malfunzionamento dell’impianto semaforico che da mesi per non dire anni si presenta sempre guasto, pericoloso nell’attraversarlo su via Magna Graecia, arteria principale molto trafficata che collega la zona archeologica e altre contrade limitrofe se si imbocca la SP357 (incrocio Hotel taverna dei Re).
Infatti a causa di questo motivo sopra citato ci sono stati degli incidenti causati appunto per il malfunzionamento dell’impianto.
Altro tratto di strada quale Via Molino di Mare SP357, tronco stradale molto trafficato per la sua funzione di collegamento con Agropoli passando per Via Linora e Licinella, si presenta come tratto indecoroso e fatiscente, con un manto stradale vetusto e realizzato ex-novo per metà, ovvero nei tratti in cui ci furono i lavori per il passaggio del metano, abbandonato anche per quando concerne l’illuminazione pubblica realizzata negli anni passati solo per metà e l’altra metà mai presa in considerazione, tale tratto rischioso anche per chi la percorre a piedi a causa dell’assenza di marciapiedi, che ancora oggi resta in pessime condizioni.
Proprio riguardo al manto stradale della SP 357, soprattutto in questi giorni con le avverse condizioni meteo si presenta con buche rischiose e poco visibili sul manto, queste ultime riempite di acqua piovana, pericolose per la circolazione, infatti proprio la mattina del 07/03/ un residente del posto ha avuto la peggio forando un pneumatico e causando danni alla sua vettura.
L’appello che facciamo e rivolta a chi di dovere dovrebbe intervenire, e speriamo al più presto, per far si che la zona si presenti in uno stato decente soprattutto per rispetto delle persone che ci vivono e per chi la attraversa anche d’estate essendo una zona di collegamento a luoghi turistici.Questo non vuole essere un attacco ma solo una collaborazione con i nostri amministratori affinché guardino al problema con più interesse” .”

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: