Tu sei qui
Home > ATTUALITA' > PROTEZIONE CIVILE: «NO A SELFIE E BESTEMMIE»

PROTEZIONE CIVILE: «NO A SELFIE E BESTEMMIE»

protezione

Nuove regole imposte dalla Protezione Civile affinché l’organizzazione di volontariato non debba rispondere di assume comportamenti goliardici o si esprime con lessico scurrile, volgare e offensivo. Divieto di selfie continui e soprattutto tolleranza zero per chi bestemmia. Nei casi in cui tali comportamenti dovessero finire sotto la lente d’ingrandimento della Protezione Civile, questa si assumerà la facoltà di prendere provvedimenti disciplinari, o semplice rimprovero che è previsto quando il volontario: opera in divisa senza autorizzazione; si auto attribuisce ruoli, compiti e incarichi non di sua competenza; utilizza per scopi personali e senza autorizzazione il materiale in dotazione; si atteggia con esibizionismo, vanità o mostra insofferenza; diffonde notizie diffamatorie e calunniose nei confronti del gruppo; fomenta e istiga malumori; non risponde alle comunicazioni; preleva senza mandato la posta dalla cassetta presso il Comune; non frequenta i corsi di aggiornamento e le esercitazioni obbligatorie; viola doveri comportamentali; utilizza i canali del gruppo in maniera impropria. L’espulsione si applica per recidive plurime, almeno tre volte l’anno, nelle mancanze per le quali è prevista la sospensione o recidiva nel biennio per mancanze che abbiano comportato sospensione per 10 giorni. Il volontario può essere espulso anche per violazione dei doveri di comportamento che comportano la non prosecuzione del rapporto di volontariato.

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: