Tu sei qui
Home > Agropoli > LA CAMPAGNA DEL “SANTA CHIARA”, LA PREVENZIONE NON SI FERMA

LA CAMPAGNA DEL “SANTA CHIARA”, LA PREVENZIONE NON SI FERMA

Rispondere alle tante richieste dei pazienti, scoraggiati dalla sospensione delle analisi cliniche in regime di convenzione. Nasce così “La Prevenzione non si ferma”, campagna promossa dall’Istituto Polidiagnostico Santa Chiara, con sedi ad Agropoli e a San Marco di Castellabate. Nell’ambito dell’iniziativa, fino al 31 dicembre, i pazienti interessati potranno usufruire di uno sconto a partire del 20% su tutte le analisi cliniche. Un’iniziativa molto in teressante e di grande impatto per gli utenti, unita naturalmente all’alta qualità del servizio proposto. Inoltre, sarà possibile effettuare a prezzo ovviamente ribassato pacchetti di esami specifici per giovani, donne e uomini. «Con questa iniziativa vogliamo esortare i pazienti a non rinunciare ai controlli medici in un arco temporale caratterizzato dal blocco delle prestazioni sanitarie convenzionate – spiega la dottoressa Rosetta Di Buono, titolare dell’istituto Polidiagnostico Santa Chiara – A tal proposito, abbiamo pensato di abbattere i costi e, grazie a sconti dedicati e a pacchetti di esami specifici, dare la possibilità a tutti i pazienti di effettuare le analisi cliniche. La prevenzione non si ferma non è solo il nome della nostra campagna, ma un messaggio che l’Istituto Santa Chiara intende lanciare a tutti gli operatori del settore in un momento difficile per la sanità campana». La campagna, oltre allo sconto a partire dal 20 per cento su tutte le analisi cliniche, prevede quattro pacchetti di prevenzione: check-up giovani, che monitora la salute dei pazienti in età giovanile; check-up uomo, che consente di valutare lo stato funzionale di organi come fegato e rene e fornisce preziose informazioni sul rischio metabolico, sulla funzione digerente e sulla prostata; check-up donna, con esami specifici per valutare lo stato di salute e l’integrità funzionale di fegato, rene, rischio metabolico e tiroide; check-up colesterolo, con un controllo del colesterolo “cattivo” e quello “buono”, dei trigliceridi, ovvero i grassi più voluminosi, e infine degli zuccheri, anch’essi legati ai grassi del sangue.

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: