Tu sei qui
Home > Agropoli > BCC Agropoli – Sidigas Avellino: 67-71

BCC Agropoli – Sidigas Avellino: 67-71

Periodi: 1Q 20-16; 2Q 14-16; 3Q 12-16; 4Q 21-19.


BCC Agropoli: Santolamazza 5, Turel 15, Lucarelli, Carenza 8, Molinaro 10, Romeo 9, Contento 13, Amanti 7, Lepre, Silvestri, Ndyae, Alamo.


Sidigas Avellino: Zerini 6, Ragland 17, Green 7, Bianco, Molteni, Esposito, Leunen 10, Cusin 2, Severrini, Randolph 4, Thomas 19, Parlato 6.


Applausi per la BCC Agropoli, buona la prima prova contro la Sidigas Avellino




Buone indicazioni nel primo test amichevole della stagione sportiva 2016//017 per la BCC Agropoli che affronta al PalaDiConcilio la Sidigas Avellino, che milita nella massima serie italiana di basket. I cilentani, allenati da coach Finelli, non mostrano timore reverenziale contro gli avversari irpini e, nonostante una preparazione atletica iniziata da appena una settimana, giocano per quaranta minuti su buoni livelli. I delfini giocano, infatti, punto a punto per tutta la partita, cedendo solo nel finale contro i lupi. Sono proprio gli irpini ad aprire le danze con una tripla di Leunen ed un libero di Ragland. La squadra di Finelli risponde con Molinaro e Turel che fanno male da dentro e fuori la lunetta. Una bomba di Zerini riporta Avellino avanti (10-12). L’Agropoli sta bene in campo e va al primo riposo sul 20-16. Decisive le triple di Carenza e Contento, nel mezzo i due punti di Turel. All’inizio del secondo periodo, un’altra bomba di Contento consente all’Agropoli un mini allungo, subito ricucito dagli irpini. Si gioca sui binari dell’equilibrio. Romeo, Molinaro e Contento vanno a canestro per i cilentani. Green, Randolph, Parlato, Ragland e Thomas rispondono per la Sidigas. Nel finale del primo tempo, botta e risposta dai 6,75 che sancisce il 34-36 all’intervallo. Il secondo tempo si apre con due punti di Leunen. Gli ospiti provano ad affondare ed ottengono il +8 ad un minuto dalla fine (44-52). Non demeritano però i delfini dinanzi ad un avversario di categoria superiore e con con grande personalità e determinazione restano in scia degli avversari, andando al terzo riposo sul -6 (46-52). Tre liberi di Santolamazza all’inizio dell’ultimo quarto consentono di rosicchiare subito qualcosa, ma Ragland mantiene le distanze. Un bella incursione di Contento strappa gli applausi del PalaDiConcilio, ma è ancora Ragland a colpire per gli ospiti (51-57). Nel finale, ancora spettacolo, con canestri da una parte e dall’altra. Al suono della sirena finale, che segnerà il definitivo 67-71, applausi dei tifosi agropolesi per i propri beniamini, protagonisti di una prestazione encomiabile.



Dichiarazioni:

Alessandro Finelli (coach) – “È stato un ottimo test contro una grande squadra, piena di campioni. Siamo al sesto giorno di allenamento e giocare fino alla fine punto a punto contro l’Avellino rappresenta per noi una grande ignizione di benzina motivazionale in vista del prosieguo della preparazione. Per di più, abbiamo giocato con nove italiani, molto esordienti quest’anno in A2, e questo rappresenta per loro un ulteriore motivo per fare bene in questo pre-cacampionato ed arrivare pronti all’inizio della stagione regolare”.

Antonio Vuolo
Ufficio stampa Basket Agropoli

Ps per le foto vi chiedo di scaricarle per il momento della pagina facebook perché c’è un problema con la posta elettronica.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: